Shock pomeriggio 5, l’ospite esce dalla sua mente e inizia a urlare. Barbara D’Urso stupita: “Chiama l’ospedale”

Pomeriggio 5 shock, l’ospite lascia la sua mente e inizia a gridare: “Stai in piedi davanti ai tuoi occhi!“. Barbara D’Urso:”Chiama l’ospedale“. Oggi la conduttrice è tornata a raccontare la storia di Nonna Antonietta. La napoletana, dopo aver perso la casa, vive in una roulotte in un quartiere del capoluogo campano. Sfortunatamente, la sua casa improvvisata è stata bersaglio di bulli, che di notte lanciano pietre e manganelli contro il veicolo.

Leggi anche> Chiara Ferragni lancia il costume intero con l’occhio. Ecco il prezzo. Un dettaglio esaspera i fan: “Non è possibile”

Nell’ambito della rubrica With Your Heart, Barbara D’Urso ha chiesto ai telespettatori di aiutare Antonietta fornendole un alloggio sicuro. Ma la nonna, molto stressata dalla situazione, non vuole aiuto. Avrebbe lasciato la roulotte solo per la sua casetta. Questa mattina l’inviato Vito Paglia, in compagnia di assistenti sociali e volontari, ha cercato di farla uscire per andare dal parrucchiere e in un locale che potesse ospitarla temporaneamente. Ma si è scatenata: “Vattene, guarda in alto davanti a te“.

Barbara D’Urso, in diretta, cerca di calmare la nonna: “Molti ci hanno scritto e ti hanno offerto una camera da letto e un bagno dove puoi stare al sicuro dai bulli. Non è facile trovare alloggio in 48 ore, accetta subito aiuto. Troviamo la casa“. Ma nonna Antonietta si è innervosita e si è tolta l’elmo. Interviene uno dei volontari:”Uomini colti lanciano pietre e mazze contro la roulotte. Stiamo pattugliando per proteggerla, ma è in pericolo. Ci vorrebbe qualcuno per firmare un tso per assicurarlo“Barbara D’Urso visibilmente commossa conclude rivolgendosi alla sua corrispondente:”Vito fa qualcosa, chiama l’ospedale. Non sto facendo alcun motivo per cui nonna Antonietta sia in pericolo. Fare qualcosa“.

READ  Renato Zero, festeggio il mio 70esimo compleanno con 3 dischi - Ultima Ora

Antonietta sotto un ponte e in macchina.

Napoli

Non è che possiamo trovare subito una casa in 48 ore. Cerchiamo di proteggerti dai bulli.

Nessuno dovrebbe venire qui.

C’è qualcuno che ti guarda nel trailer.

Va via. Guarda in alto di fronte a te.


Ultimo aggiornamento: giovedì 20 maggio 2021, 19:40

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *