si scatena l’inferno – Libero Quotidiano

Un altro grande business travolge il Grande Fratello Vip, il reality show televisivo ospitato da Alfonso Signorini su Canale 5 che celebrerà lunedì la finale di un’edizione-mostro, il più lungo in assoluto. Un’altra grande vicenda scatenata dalle parole di Rosalinda Cannavò, il vero nome di Adua Del Vesco, quest’ultimo lo pseudonimo con cui aveva iniziato l’esperienza nella casa dei reality. Cannavò è stato il primo eliminato nella puntata di ieri, venerdì 26 febbraio, insomma niente di definitivo, perso all’ultimo chilometro. Ma una volta arrivata in officina è stata travolta dall’affetto del pubblico e anche da quello di Signorini, che l’ha apprezzata moltissimo come concorrente.

Poi, però, ecco le polemiche. Era per aprire la danza Massimiliano Morra, ex concorrente di questo GfVip, secondo la quale invece Cannavò non è candido e ingenuo come sembra, ma uno stratega. Ma soprattutto Morra Approfitto finalmente per chiedergli una spiegazione: in casa, infatti, Rosalinda aveva affermato di essere gay e che lui, il diretto interessato, lo avrebbe confermato.

Quando Morra le chiede un consiglio, Rosalinda-Adua risponde senza mezzi termini: “Era quello che sapevo, detto anche da te“. Parole che spingono Signorini ad intervenire, con una domanda a bruciapelo all’attrice: “Credevi che fosse gay?” La risposta di Morra scattò, esortandola: “Non ti ho mai detto di essere gay”. Forse l’hai immaginato. Ma in quel momento il dibattito era irriducibile, insomma impossibile trovare una mediazione. Tant’è che Cannavò, infatti, smise di rispondere a Morra ribadendo che ognuno può comunque attenersi alla propria idea. Una nuova conferma, insomma, davanti a un Morra sempre più arrabbiato. Alla fine, Rosalinda, però, si è scusata con Massimiliano, affermando che non voleva fargli del male.

READ  Maneskins vince l'Eurovision 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *