Sig. Probz rivendica milioni di euro di royalties trattenute da Sony

BV corsia di sinistra

Notizie ONSModificato

L’artista e produttore olandese Mr. Probz rivendica dieci milioni di euro dalla casa discografica Sony Music Entertainment (SME). Si dice che la società abbia trattenuto i diritti d’autore per anni. Sig. Probz, che nella vita di tutti i giorni si chiama Dennis Stehr, ha quindi intrapreso un’azione legale.

Questa è la seconda volta che il signor Probz e la sua compagnia Left Lane hanno citato in giudizio il gigante della musica. A settembre 2020 avevano già intentato con successo una causa contro SME, anche allora si trattava di royalties. Sony non ha fornito uno schema dei numeri, lasciando il signor Probz e la sua azienda poco chiari su quali diritti avevano diritto.

Sony doveva ancora fornire gli account. Un’indagine della società di contabilità Grant Thornton ha rivelato che la casa discografica non ha rispettato il contratto e che c’è frode e inganno. Con una procedura in background, Mr. Prova a prendere i suoi soldi ora.

“Non ho mai ricevuto il risarcimento a cui avevo diritto sin dall’inizio e sospetto di non essere l’unico”, ha affermato Problem. “Quello che abbiamo scoperto dopo anni di contenziosi e recenti audit è così contorto che non ho altra scelta che intraprendere queste azioni”.

Sorpresa e incredulità

L’esperto di diritti d’autore Pim Keulen ha affermato di aver letto i risultati della società di revisione con “sorpresa e incredulità”. “Apparentemente lo SME fa accordi reciproci all’interno di una band, al di fuori degli artisti, il che si traduce in musicisti che perdono entrate significative e non possono contare sull’essere adeguatamente regolati su tutte le entrate ricevute da SME”.

READ  Bekende Ooijse artiestenmanager Leo Lukassen overlijdt plotseling: 'Intens verdrietig en vol ongeloof' | Berg en Dal

Questo è un problema ben noto nel mondo della musica, spiega l’avvocato Sander Petit, specializzato in diritti musicali. “Il mondo della musica non è trasparente. L’anno scorso è stata approvata una legge che dovrebbe cambiarlo”, ha detto nel NOS Radio 1 Notizie. “Gli artisti devono competere con le grandi imprese. È una battaglia in salita, ma non sono certo sfortunati”.

Sony Music Entertainment dice lì DF “contestare fortemente” le accuse. La società ha rifiutato di commentare ulteriormente mentre il caso è in tribunale.

Sig. Probz è noto per i successi Onde e Niente conta davvero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.