Sole 24 Ore – Inter, Suning punta 200 milioni in prestito: “In garanzia …”

Sono giorni importanti per il futuro degli affari dell’Inter. Suning punta al prestito, secondo quanto riporta Il Sole 24 Ore

Continua a tenere il banco in Viale della Liberazione, Il futuro aziendale dell’Inter. Come abbiamo riportato, Suning vorrebbe in qualche modo mantenere la maggioranza del business, trovando un azionista o un investitore di minoranza che possa garantire un prestito che possa aiutare il proprietario nerazzurro a superare la tempesta causata dalla pandemia (e non solo). Ed è proprio sull’opzione prestito che ci sarebbero alcuni nodi da sciogliere, secondo quanto scrive Carlo Festa per Il Sole 24 Ore.

Suning punta al prestito: nodo collaterale

Il nodo principale per avere un prestito di queste dimensioni è quello delle garanzie. L’Inter, infatti, non può essere data in garanzia, perché la parte più ricca della società (quella dei diritti televisivi) è già data a garanzia degli obbligazionisti. Le strade quindi rimangono due. Da un lato la garanzia sulla holding lussemburghese del gruppo Suning e dall’altro la garanzia su tutte le attività di Suning al di fuori della Cina che non rientrano nel perimetro attuale di Suning Holdings“.

(Fonte: Sole 24 Ore)

READ  Juve-Napoli: soliti rituali e 30 tifosi vip alla "partita che non c'è"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *