Spal-Ascoli 1-2, Dionisi: “concreti e compatti, siamo una vera squadra. Ci vediamo già ad Empoli ”- picenotime

Attaccante dell’Ascoli Federico Dionisi ha parlato al microfono di Dazn allo stadio “Mazza” di Ferrara dopo la sfida contro la Spal della 34 ° giornata del campionato di serie B.

Partita molto importante e un po ‘di nervosismo alla fine può esserci perché avevamo tanta voglia di raggiungere questo risultato – ha dichiarato ammonito Dionisi negli ultimi secondi del match -. Abbiamo fatto quello che dovevamo per giocare in modo concreto e compatto, sapendo che avremmo potuto soffrire contro la Spal che è una grande squadra. Abbiamo trovato il vantaggio e gestito bene con pochi rischi. Forse avremmo potuto fare di meglio in contropiede e in contropiede per evitare di soffrire fino all’ultimo, ma ora la sofferenza fa parte di noi. Torniamo a casa con 3 punti ma la testa è già all’Empoli. Questa partita è archiviata, abbiamo una salvezza da conquistare e se siamo noi possiamo farcela mantenendo la mentalità del gioco e del gol anche su terreni difficili come questo. Nel reparto offensivo ci aiutiamo molto, con Sabiri, Bajic e Bidoui e anche con chi gioca di meno, che risulta essere una vera squadra. Rispetto al primo turno molto è cambiato, c’è stata una gestione diversa nei primi sei mesi. Se il merito di questi risultati è mio e dell’allenatore? Penso che siano i ragazzi che sono stati qui dall’inizio, Brosco, Pucino, Eramo che era fuori dalla squadra, Leali, Avlonitis, persone che hanno ricevuto molte critiche nei primi sei mesi. Questa nuova Ascoli è partita da loro, che hanno saputo reagire. Il credito deve essere condiviso “.

READ  È scomparso l'ex campione di atletica leggera Alessandro Talotti: aveva 40 anni e lottava contro il cancro. Era uno dei migliori blues nel salto in alto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *