sprint finale con record di contagio. Ma Trump incolpa i dottori

Elezioni americane sempre più vicino: il 3 novembre è ormai imminente ei candidati fanno gli ultimi appelli prima del voto.

Il presidenziale grande potenza sullo sfondo di una drammatica situazione epidemica: la settimana che sta per concludersi è stata la peggiore in termini di infezioni quotidiane.

Ma ancora Risorsa non ha dubbi: il coronavirus sta andando via e, addirittura, ci sarebbe una cospirazione da parte dei medici per aumentare il numero di morti di Covid nel paese.

Lo sprint finale verso Elezioni USA 2020 sempre più in nome della lotta all’epidemia. Con scenari completamente diversi tra Trump e Biden.

Elezioni Usa in balia di Covid, ma non per Trump

Cresce l’attesa per il voto più importante al mondo. Non ci sono solo cittadini americani preoccupati, ma anche mercati finanziari, investitori, diplomatici, governi sparsi in diverse parti del mondo, potenze economiche mondiali, principalmente Cina.

E – almeno potenzialmente – le vittime del Covid nel Paese. il Elezioni presidenziali americane, infatti, stanno arrivando in uno dei momenti peggiori della pandemia di coronavirus nel Paese. Nelle ultime 24 ore, lo stato ha visto il suo numero record di positivi, 99.000, portando il bilancio alla parte tragica di più 9 milioni di positivi.

io deceduto a causa del virus, ora sono quasi 230.000. Il Paese, tuttavia, appare allo sbando, senza obblighi di maschera diffusa e in diffusa violazione delle distanze sociali.

Pressato anche dall’ultimo dato del PIL in forte rimbalzo, Risorsa continua ad elogiare la grande America che tornerà, etichettando – ancora una volta – il virus come una semplice influenza ormai alle sue fasi finali.

READ  Famiglia simpatica, assassina: "Ci ha mandato la foto della basilica, era lui" | L'aggressore aveva già accoltellato un uomo nel 2016

L’ultima decisione ottimistica – e piuttosto irrealistica – è stata quella di incolpare direttamente i medici. In una manifestazione nel Michigan, rigorosamente con raduni e senza maschere, ha lanciato il suo discutibile messaggio:

“IO i nostri medici ottengono più soldi se qualcuno muore da Covid. Lo sai vero? Voglio dire, i nostri dottori sono persone molto intelligenti. Quindi quello che fanno è dire che mi dispiace ma tutti stanno morendo per Covid “

Una dichiarazione che si aggiunge alla visione generale dell’inquilino del casa Bianca, convinti che la nazione debba restare aperta e, soprattutto, quella Biden è una minaccia per il Paese proprio perché vieterebbe il Ringraziamento e il Natale per arginare le infezioni se fosse presidente.

Il candidato democratico ha concentrato la sua campagna elettorale sulla sconfitta di Trump nella gestione della pandemia, promettendo più regole e assistenza sanitaria.

Due visioni completamente diverse di Covid sono a confronto: quale dei due sarà vincente per la popolazione?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *