sta arrivando una nuova ondata di infezioni

Nel Brasile venire nuova ondata di infezioni. Il cupo scenario sembra ripresentarsi, secondo le parole degli esperti sanitari locali, che temono un ulteriore peggioramento nei prossimi mesi.

Già alle prese con il più alto numero di decessi correlati al coronavirus nel mondo al di fuori degli Stati Uniti, sta anche registrando notevoli ritardi nella campagna di vaccinazione e una risposta sanitaria pubblica ancora molto inefficace e coordinata.

Tutte le ragioni che fanno parte delle accuse esaminate da ainchiesta parlamentare sulla risposta del governo alla pandemia, circostanza suscettibile di aumentare la pressione politica sul presidente Jair Bolsonaro.

Inaugurato alla fine del mese scorso, è stato approvato dalla Corte Suprema del Brasile e mira a indagare sulla gestione del coronavirus da parte del governo e sui motivi che hanno portato al morti di oltre 430.000 persone.

Brasile: sta arrivando una nuova ondata di infezioni

L’indagine potrebbe spianare la stradalicenziamento di Bolsonaro, anche se molti analisti sottolineano che gli oppositori politici del leader potrebbero preferire una linea di protesta più vicina alle elezioni previste per ottobre 2022.

Bolsonaro ha più volte detto di non essere preoccupato, difendendo la sua linea in questi mesi, con decisione contrariamente alle restrizioni da una prospettiva di salute pubblica.

Ma sempre più figure politiche e non solo intorno al presidente sembrano trovarsi in una posizione completamente opposta; un chiaro esempio è rappresentato dal Dr. Immagine segnaposto Antonio Flores, specialista in malattie infettive e consulente medico Covid per il gruppo di soccorso di Medici Senza Frontiere:

“L’attuale epidemia non può essere superata senza a cambiamento radicale di direzione: se la vita continua normalmente, con un’incidenza giornaliera così alta, non possiamo che aspettarci una nuova ondata, migliaia di morti in più e una maggiore pressione sul sistema sanitario già prossimo al collasso ”.

Esperti contro Bolsonaro: “Restrizioni e prove”

I commenti di Flores seguono gli avvertimenti di altri esperti sanitari, che temono che incombe il Brasile terza ondata di infezioni per le prossime settimane.

READ  In Perù c'è il terzo presidente in una settimana

Inoltre, il campagna di vaccinazione del paese continua lentamentee la preoccupazione maggiore è che non sarà in grado di prevenire ulteriori picchi positivi durante i mesi invernali.

Questo è il motivo per cui la maggior parte delle raccomandazioni richiedono misure di salute pubblica “Rinforza il prima possibile” e un viaggio di vaccinazione “Decisamente accelerato”.

il sistema di test e tracciabilità, nonché a dettare linee guida univoche e coerenti sulle restrizioni su tutto il territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *