stasera su Rai 1 l’omaggio al grande Gigi Proietti a un mese dalla scomparsa

Rai 1 rende omaggio a Gigi Proietti questa sera 2 dicembre con Gigi, che spettacolo, sul grande artista scomparso un mese fa. Un programma appositamente creato di testimonianze e immagini.

Un mese fa il 2 novembre, ci ha lasciati all’improvviso, gettandoci nella disperazione, questo artista dall’immenso talento che era Gigi Proietti, celebrato e ricordato come meritava da tutti, purtroppo in lacrime, il giorno in cui avrebbe assistito ai festeggiamenti dell’ottantesimo compleanno. Da allora la Rai gli dedica gran parte della programmazione dei suoi canali: Rai Cultura con “La TV di Gigi Proietti”, Storia della Rai che trasmette il suo bellissimo ritratto di Fregoli, Raiplay dove è possibile rivedere le sue migliori prestazioni. In occasione dell’anniversario della sua morte, Rai 1 dedica stasera 2 dicembre alle 21:25 il programma Gigi, che spettacolo.

L’omaggio di Rai 1: Gigi, che spettacolo

Un mese dopo la morte di Gigi Proietti, Rai 1 rende omaggio al grande attore, Mercoledì 2 dicembre alle 21:25, con Gigi, che spettacolo, una festa sorridente e nostalgica durante la quale alcuni compagni di viaggio della sua lunga e strabiliante carriera nel mondo dello spettacolo lo onorano con una serie di testimonianze e storie inedite. Tanti amici che hanno voluto lasciare una testimonianza dei loro ricordi e dei momenti indimenticabili con cui hanno vissuto Gigi Proietti: Renzo Arbore, Fiorello, Renato zero, Paolo Bonolis, Neri Marcore, Corrado Augias, Flavio Insinna, Pierfrancesco Favino, Marco giallini, Nicola Piovani, Nancy Brilli, Virginie raffaele… La loro storia si alterna ad alcuni dei momenti più belli di anche nuovi spettacoli, degli ultimi due programmi televisivi trasmessi Gigi Proietti come protagonista principale: Cavalli da combattimento – trasmesso nel 2017 dal Teatro Verdi di Montecatini – e Matera 2019, la cerimonia-evento della città lucana come capitale europea della cultura. In alcuni momenti del programma sarà lo scenario Globe Theatre di Villa Borghese a Roma, la “creatura” a cui Gigi Proietti era molto legato, il luogo dove come direttore artistico per 17 anni ha presentato, in un tocco culturale straordinariamente contemporaneo, tragedie e commedie del periodo elisabettiano , molti legati a capolavori William Shakespeare. Gli autori del programma sono Angelo Mellone e Pino Strabioli con Matteo catalano, Stefano Sarcinelli, Loredana Scaramella e con il cordiale consiglio di Alessandro Fioroni. La direzione è di Gian Marco Mori.

READ  l'epidemia vicino ad Amadeus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *