Svolta Formula 1, Ferrari: arriva un annuncio importante

Il direttore sportivo del Ferrari Laurent Mekies durante la conferenza stampa a Le Castelli, dove la domenica? Gran Premio di Francia, ha annunciato che la squadra di Maranello Lui decise per interrompere tutti gli aggiornamenti su SF21 di Charles Leclerc e Carlo Sainz.

Adesso tutte le risorse del Cavallino Rampante sarà dedicato a Sviluppo dell’auto nel 2022: una scelta che non stupisce, visto che i dirigenti della squadra dicono da tempo che l’obiettivo è torna a gareggiare per la vittoria della Coppa del Mondo dalla prossima stagione, quando le regole della F1 cambieranno completamente.

Per la monoposto del prossimo anno si riparte da zero, con aerodinamica più snella e il congelamento dei generatori fino al 2024. Il la dimensione dei pneumatici, con ruote da 18 pollici di diametro.

“Dal punto di vista dello sviluppo della vettura, abbiamo già preso la nostra decisione – ha spiegato Mekies -. Siamo già proiettati nel 2022 e non ci saranno aggiornamenti effettivi in ​​arrivo per migliorare il punti deboli dell’auto. Eppure sì sarà sempre in grado di lavorare sui problemi, alla ricerca di una migliore comprensione, per trovare nuove soluzioni da applicare”.

Charles Leclerc e Carlos Sainz nel frattempo, hanno commentato le loro prove libere a Le Castellet, concluse rispettivamente al quinto e ottavo legalmente. Come previsto, la Ferrari è in Francia torna a soffrire dopo le esibizioni sfoderate sui circuiti urbani di Montecarlo e Baku.

Quindi Sainz: “La macchina dava un buon feeling, sapevamo che questa pista ci avrebbe dato problemi e che non saremmo andati veloci come a Monaco o Baku. Quindi torniamo alla realtà. Allo stesso tempo, però, siamo felici di vedere che l’equilibrio non è troppo lontano dall’ideale”.

READ  Fiorentina pensa al post-Gattuso: prima scelta italiana, dettagli sulla clausola con La Spezia | Prima pagina

Charles Leclerc, quinto, non è particolarmente sorpreso dalle prestazioni della sua vettura, anzi: “I risultati qui sono in linea con quello che ci aspettavamo. I fine settimana a Montecarlo e Baku sono andati molto meglio del previsto, e ora siamo più allineati. Il quinto posto non è male, ma c’è ancora del lavoro da fare”.

OMNISPORT | 06-18-2021 23:27

Carattere: Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *