Tale e che spettacolo, Carlo Conti non riesce a trattenere le lacrime, Elena Sofia Ricci incredula “Sta piangendo …” – Notizie Baritalia

Ieri Tale e che spettacolo è tornato Carlo Conti dimesso dall’ospedale dopo il ricovero reso necessario dal peggioramento del suo stato di salute. Carlo Conti il quale, appena risultato positivo, ha scritto sui social che aveva pochi sintomi e stava bene, poi ha informato i suoi fan che il ricovero era necessario per essere più sotto controllo.

Prima di essere ammesso, però, era riuscito a dirigere l’episodio del venerdì sera di Tale e che spettacolo ma poi, per la puntata successiva ha dovuto essere sostituito dai giudici dello spettacolo che si sono alternati molto bene nella conduzione: Giorgio Panariello, Vincenzo Salemme, Gabriele Cirilli e Loretta Goggi.

Carlo Conti non è stato l’unico vip a risultare positivo al covid ma purtroppo l’elenco potrebbe continuare e se sembra adesso Gerry Scotti sta meglio, nonostante la falsa notizia del suo ricovero in terapia intensiva, lo sappiamo purtroppo Iva Zanicchi non è molto buono.

Carlo Conti piange dal vivo ed Elena Sofia Ricci è incredula

Ieri l’episodio l’ha spinta Carlo Conti collegati da casa e in giuria c’erano, tra i soliti giudici, Elena Sofia Ricci.

Ad un certo punto, Carlo Conti ha presentato un libro scritto da Giorgio Pannariello e dedicato a suo fratello “Sono mio fratello»Morte in condizioni tragiche, cioè abbandonate per strada dagli amici al freddo dopo essere state ammalate.

Carlo Conti, che ha detto in un’intervista che è stato lui a dare la notizia Giorgio Panariello della morte del fratello, presentando il libro si commosse fino alle lacrime e disse: “Rivivo queste emozioni“.

Elena Sofia Ricci si meravigliò delle lacrime di Conti, si rivolse a Giorgio Panariello e dire: “Ma era commosso? “.

READ  Adelaide chiede aiuto a Umberto

Carlo Conti parla del covid che lo ha colpito

Carlo Conti in apertura della puntata di Tale e che spettacolo voleva spiegare che sta meglio ma che il covid “è subdolo”.

Poi ha ringraziato tutti i medici e gli infermieri che lo hanno curato e ha salutato un coinquilino, Nelloinoltre, ha spiegato Conti, tornato a casa dopo il trattamento ospedaliero. Anche, pure Elena Sofia Ricci ha detto di averlo contratto a marzo e di averlo notato perché aveva sintomi che non aveva mai sperimentato prima e confermati dalla sierologia eseguita a giugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *