“talebani? Non mi fido di nessuno” “I terroristi possono approfittare della situazione”


Joe Biden, in un momento in cui Donald Trump torna pesantemente ad attaccarlo qualificando la situazione afghana come “vergogna per l’America”, mobilita l’aviazione civile in quella che ha descritto come la più grande operazione di evacuazione in Francia. : mi si spezza il cuore a vedere queste immagini”, ha ammesso parlando nuovamente con gli americani e ha confermato che sono in corso discussioni sulla possibilità di prolungare la permanenza delle truppe americane in Afghanistan oltre il 31 agosto.

Biden grazie Italia

Biden ha poi confermato i timori per la minaccia terroristica legata soprattutto alla presenza dell’Isis e ha ringraziato Paesi come Italia, Spagna e Germania per il lavoro che stanno svolgendo con gli Stati Uniti e l’intero G7. Ora, però, l’emergenza non riguarda solo l’aeroporto di Kabul, ma anche le basi americane in Medio Oriente, sempre più sovraffollate con l’arrivo ogni giorno di migliaia di profughi afgani e cittadini americani e occidentali. Sei compagnie aeree americane – da American Airlines a Delta a United – metteranno a disposizione alcuni aerei di linea (inizialmente 18) per aiutare a trasportare gli sfollati da Kabul in navi cargo militari verso l’Europa e gli Stati Uniti.-United e ora raccolti nelle basi in Qatar, Bahrain e gli Stati Uniti. Emirati Arabi Uniti. Da lì partiranno aerei civili per altre basi in Germania, Italia, Spagna e altri paesi europei, oltre che negli Stati Uniti. Allo stesso tempo, gli aerei di linea faranno la spola tra le basi americane nel Vecchio Continente e le basi americane. Una boccata d’aria fresca per l’aeronautica statunitense impegnata da giorni e giorni in uno sforzo immenso.

READ  L'Algeria scava l'acqua per il campo e l'agricoltore trova un pozzo petrolifero

L’ordine alla compagnia aerea è arrivato dal Pentagono dopo il via libera del presidente degli Stati Uniti che, con una mossa senza precedenti, ha attivato il programma di emergenza della Civil Reserve Air Fleet (Craf). Un piano nato 70 anni fa in piena Guerra Fredda, nel 1952, dopo il ponte aereo di Berlino nel 1948, quello organizzato dalle potenze occidentali per venire in aiuto dei cittadini di Berlino Ovest isolati con il blocco delle vie aeree comunicazione istituita dall’Unione Sovietica. Solo due volte è stata presa in queste ore una decisione così estrema come quella presa da Biden: in occasione della prima guerra del Golfo nel 1991 e della guerra in Iraq nel 2002. I primi aerei di linea sarebbero già in volo e il ministero della Difesa potrebbe rafforzare la sua richiesta nei prossimi giorni. Secondo il programma Craf, infatti, sono 24 le compagnie aeree che possono essere coinvolte nel piano di emergenza, per una flotta complessiva di 450 aerei.

Trump attacca il presidente

stati UnitiIntanto, in un affollato comizio in Alabama, Trump, senza spingersi fino a chiedere l’impeachment di Biden come hanno fatto alcuni suoi, ha lanciato le prime trasmissioni pubbliche contro la Casa Bianca dopo l’esplosione della vicenda in Afghanistan: “Oltre a Il Vietnam! è “un’enorme macchia sulla reputazione e sulla storia americana. Siamo di fronte a una catastrofe senza precedenti, la più grande umiliazione della nostra storia. E l’Europa e la Nato non credono più in noi”, ha detto l’ex presidente. Con me l’America era rispettata e niente di tutto questo sarebbe successo, mentre ora la bandiera dei talebani sventola su di essa. “L’ambasciata americana”, ha aggiunto Trump, chiamando i talebani “grandi negoziatori e tenaci combattenti”.

READ  Afghanistan: le truppe Usa arrivano a Kabul - Ultima ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *