Tassi di interesse, Bce verso il taglio a giugno: di quanto si abbasserà il costo dei mutui ogni mese

Tassi di interesse, Bce verso il taglio a giugno: di quanto si abbasserà il costo dei mutui ogni mese

I tassi di interesse in calo: possibile taglio della BCE a giugno

I tassi dei mutui continuano a diminuire, con la prospettiva di un nuovo taglio dei tassi di interesse da parte della Banca Centrale Europea a giugno. Nonostante la BCE abbia confermato il costo del denaro invariato, la presidente Christine Lagarde ha dato segnali di un possibile taglio dei tassi in estate.

Attualmente, i tassi medi dei mutui sono in discesa, con una riduzione del Taeg medio al 4,31%. Questo calo potrebbe portare a un risparmio mensile di 48 euro per chi ha un mutuo variabile.

Si prevede un possibile primo taglio dei tassi della BCE dello 0,25% entro giugno-luglio, seguito da un ulteriore taglio in autunno. Con questi tagli, la rata del mutuo potrebbe scendere di almeno 20-40 euro al mese a giugno e di altri 30-50 euro a dicembre.

Ad esempio, per un mutuo di 126.000 euro a gennaio 2022, la rata potrebbe ridursi da 752 euro a dicembre 2023 a 633 euro a giugno 2025. Gli esperti consigliano di aspettare la fine dell’anno per trovare offerte di mutuo a tasso fisso più vantaggiose.

Il calo dei tassi dei mutui potrebbe portare benefici non solo per i cittadini indebitati, ma anche per i consumi e le vendite al dettaglio. Restate aggiornati per ulteriori sviluppi su questa importante tematica finanziaria.

READ  A marzo linflazione torna a salire, +1,3% sullanno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *