Tim Hofman riflette su un grave incidente: “Stringi la mano alla morte”

Tim Hofman riflette su un grave incidente: “Stringi la mano alla morte”

‘Una bellissima giornata!’ è così che Tim inizia il suo post, in cui condivide anche una foto di se stesso malconcio e più giovane. “Oggi alle 11 sono passati vent’anni da quando mi sono svegliato sull’asfalto. Non riuscivo a vedere nulla, perché i miei occhi erano pieni di sangue dal taglio sul ponte del naso, e il mio corpo era così scioccato che non sentivo nulla. “Sono morto adesso? Ho chiesto con calma a una donna di cui ancora non conosco l’identità. “No,” disse. ‘Cosa sta succedendo qui allora?'”

Tim descrive come ha attraversato la strada con la sua bicicletta a un incrocio. Sebbene avesse la priorità, un automobilista “l’ha attraversata frontalmente”. “Ha litigato con sua moglie, ne ho sentito parlare dopo”, pensa Tim. ‘Parabrezza in testa, piccola lezione di guida, baciato l’asfalto. La cattiva notizia: ero completamente devastato. La buona notizia: ero ancora vivo. Fortunato, secondo il paramedico.

IL ARRABBIATOmaker pensa che sia giunto il momento, vent’anni dopo, di riflettere sul suo incidente. “Da quel giorno ho sentito di poter stringere la mano alla morte, ma ho anche detto subito addio perché non ero pronto per un’amicizia stretta. Da qualche parte anche gesticolando, naturalmente; la morte va e viene come vuole, su questo hai poco da dire. Tim lo sperimenta, soprattutto come presentatore di Sul mio cadavere, purtroppo abbastanza spesso di persona. “Anche con persone molto giovani.”

Nel 2023 l’impatto di questo incidente è ancora evidente, continua Tim. “Questo flirt forzato con l’idea della mortalità è sempre rimasto con me. Ho disegnato. Quindi oggi, ancora una volta, un segno di apprezzamento per i miei cari, il mio lavoro, tutto il divertimento e solo la semplice causa del sorgere del sole di nuovo per niente Non puoi mai essere abbondante in questo.

READ  Angela de Jong è morta in un minuto al tavolo di Linda de Mol

Oltre dieci milioni di persone hanno guardato su YouTube ARRABBIATO come un certo numero di donne ha aperto il pozzo nero raccontando le loro storie a Tim Hofman. Due di loro ripercorrono un anno ricco di eventi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *