Travis Scott si sistema con l’uomo del suono che avrebbe colpito nel club |  Dimmi

Travis Scott si sistema con l’uomo del suono che avrebbe colpito nel club | Dimmi

Il rapper Travis Scott si è sistemato con l’uomo del suono che avrebbe colpito in un club di New York a febbraio. Non è chiaro quanto l’artista 31enne abbia pagato alla vittima, riferisce TMZ.

Scott avrebbe colpito il fonico con un pugno. Ciò è accaduto dopo che il dipendente del club Nebula ha chiesto se il suono sul palco potesse essere abbassato un po’, perché suonerebbe meglio.

Il tecnico del suono è stato ferito al collo. Doveva essere portato in ospedale per le cure. Danneggiati anche uno schermo video e un altoparlante per circa 12.000 dollari (11.000 euro).

Con l’accordo, è stata risolta una causa contro la vittima. Tuttavia, c’è ancora la possibilità che la polizia continui le indagini e il rapper potrebbe dover sporgere denuncia per aggressione. Ma ora che la vittima non collabora, le possibilità sono scarse.

L’avvocato di Scott in precedenza aveva detto che era tutto basato su un malinteso. Il proprietario del club e il booker responsabile della performance della serata affermano anche che la storia è stata estrapolata dal contesto e le accuse contro Scott sono esagerate.

READ  Serena e Davide stanno uscendo insieme

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *