tre insoddisfacenti dopo un Mondiale deludente

tre insoddisfacenti dopo un Mondiale deludente


Lunedì 12 dicembre 2022 alle 23:30• Ultimo aggiornamento: 23:31

La Coppa del Mondo non è ancora finita, ma i giocatori della nazionale olandese sono già a casa. Nei quarti di finale, l’Argentina ha perso ai rigori, il che significa che il grande obiettivo dell’allenatore della nazionale uscente Louis van Gaal di diventare campione del mondo è stato mancato. Gli analisti di Voetbalzone hanno dato le loro valutazioni dopo ogni partita degli Orange ei giocatori hanno ricevuto la loro media come punteggio finale. Solo i giocatori che hanno ricevuto tre o più valutazioni sono inclusi nel rapporto finale.

Andrew Nopert 7.0
Prima del torneo, la posizione sotto la traversa era la posizione più discussa nella nazionale olandese, ma dopo la partita di apertura contro il Senegal nessuno dubitava delle capacità di Andries Noppert. Il portiere dell’Heerenveen è stato molto solido per tutto il torneo e non potevi sorprenderlo a commettere un errore. L’unico piccolo difetto del suo torneo è stato non essere riuscito a parare un rigore nella serie contro gli argentini, ma è stato perdonato.

Denzel Dumfries 6.1
Se Denzel Dumfries contro gli Stati Uniti non avesse segnato e fornito due assist, sarebbe finito con un punteggio insufficiente. Non è bastato, quindi, quello che l’esterno dell’Inter ha fatto vedere nelle altre quattro partite. Dov’erano gli instancabili e persistenti Dumfries che abbiamo visto agli Europei 2021? Sfortunatamente, abbiamo visto solo negli ottavi di finale di cosa è capace il 26enne Rotterdammer.

Jurrien Legno 5.9
L’Ajax di Jurriën Timber ha subito una crisi di forma poco prima della Coppa del Mondo e, sfortunatamente per gli Orange, il talentuoso difensore l’ha portata via un po’ in Qatar. Laddove Timber eccelleva ogni settimana la scorsa stagione e teneva in tasca anche attaccanti come Erling Haaland, quest’anno sembra aver perso tutto il coraggio. La media del giocatore dell’Ajax, basata sulle valutazioni degli analisti di Voetbalzone, è la più bassa di qualsiasi difensore.

READ  Horner: 'Ricciardo non verrà alla Red Bull come potenziale sostituto di Pérez' | Gran Premio di Abu Dhabi

Virgilio van Dyke 6,5
Dopo il pareggio per 1-1 contro l’Ecuador, Marco van Basten è arrivato con critiche devastanti a Virgil van Dijk, che secondo l’ex attaccante ha venduto palloni larghi e non è andato in vantaggio. Ha colto il difensore del Liverpool testimoniando la sua reazione alle parole e assistendo alla sua partita contro il Qatar e gli Stati Uniti. Alla fine Van Dijk, anche grazie a queste partite, ne ha avuto più che abbastanza. Tuttavia, ci si può aspettare di più da uno dei migliori difensori del mondo.

Van Basten pensa che la reazione sia una sciocchezza: “Van Dijk fa rumore, ma non dice niente”

Rileggi qui la discussione tra Marco van Basten e Virgil van Dijk.Leggi l’articolo

Nathan Ake 6.4
Qualcuno si chiede ancora chi sarà il difensore centrale sinistro della nazionale olandese nei prossimi anni? In questi mesi Nathan Aké ha giocato in silenzio all’Orange e anche ai Mondiali non c’era quasi nulla da criticare sul gioco dello stopper del Manchester City. Rafael van der Vaart e Pierre van Hooijdonk, analisti per conto di ILLUMINATO, ha elogiato l'”invisibile” Aké e giustamente. La sua media avrebbe dovuto essere un po’ più alta.

Daley cieco 6.0
Daley Blind è ormai abituato a ricevere critiche e ha dovuto fare i conti anche con questa fase finale del torneo. La gamba sinistra ha avuto il meglio negli ottavi di finale contro gli USA con un gol e un assist, ma senza quella partita il bilancio finale di Blind sarebbe sembrato molto meno promettente di quanto non sia adesso. Tyrell Malacia sta aspettando la sua occasione e sotto Ronald Koeman, che prende il posto di Van Gaal, potrebbe succedere presto.

READ  Il Feyenoord si morde i denti all'SC Heerenveen | Calcio

Martora di Roon 5.3
Nella terza partita del girone contro il Qatar, Marten de Roon è entrato in squadra, secondo l’allenatore della nazionale, per monitorare l’equilibrio e migliorare la prestazione di Frenkie de Jong. Il Diga non ha rinunciato neanche al suo posto in rosa, ma De Roon non è riuscito a impressionare gli analisti di Voetbalzone. Il controllore dell’Atalanta non riesce a fugare i dubbi sulla sua scarsa creatività.

Frankie de Jong 6.2
La partita della nazionale olandese ai Mondiali è sembrata sciropposa e dura e questo è stato in parte dovuto a un De Jong un po’ incolore. Ci si aspettano esplosioni di velocità, passaggi intelligenti e dribbling dal regista di Arkel, ma alla fine ne abbiamo visto troppo poco. De Jong non era male, ma non era nemmeno bravo e quindi è a malapena abbastanza bloccato. Può fare molto meglio e l’ex giocatore dell’Ajax sarà il primo ad ammetterlo.

Cody Gakpo 6.6
Tre partite, tre gol. Cody Gakpo ha chiuso la fase a gironi con una tripletta in tre partite ed è stato l’uomo più pericoloso dell’avanguardia degli Orange. Purtroppo il Un mago appena in vantaggio nelle partite a eliminazione diretta contro USA e Argentina e questo è subito il cruccio più grande: Gakpo non c’è quando conta davvero. Tuttavia, i suoi gol nella fase a gironi potrebbero essere sufficienti per un trasferimento nella massima serie.

Steven Bergwijn 5.0
L’aiutante preferito di Memphis Depay ha portato l’Orange ai Mondiali nel novembre 2021 nella partita decisiva contro la Norvegia (2-0), ma molto può cambiare in un anno. Dopo mesi di duro lavoro all’Ajax, non ha funzionato ai Mondiali per Steven Bergwijn, che per un po’ non ha potuto sfruttare la sua velocità e la sua pericolosità. Sulla carta la coppia Bergwijn-Depay è pericolosa, ma nella pratica è molto deludente.

READ  Femke Bol e Ireen Wüst lasciate indietro nelle nomination di Sportivo dell'anno: "Mostra quanto sia stata difficile questa scelta" | Altri sport

Memphis Depay 6.1
Lentamente Memphis Depay è stato addestrato per giocare una partita completa. Tuttavia, a causa dell’eliminazione nei quarti di finale, il Moordrechter non ha potuto completare i novanta minuti solo una volta e questa è una delusione. Van Gaal ha notato che un titolo mondiale per Orange dipendeva da Depay e che il numero dieci nei Paesi Bassi non è stato all’altezza di quelle aspettative. Nessun ruolo da protagonista per l’uomo a cui piace stare sotto i riflettori.

Teun Koopmeiners 5.2
Pochi giocatori hanno avuto una Coppa del Mondo più sfortunata di Teun Koopmeiners. La gamba sinistra si è lasciata vedere contro l’Ecuador, poi ha deluso enormemente e non ha potuto rifarsi poi in incursioni ancora assegnategli. Tuttavia, l’impulso per il momento della Coppa del Mondo arancione è stato van Koopmeiners. È stato lui a tirare la punizione difficile al 10′ di recupero, grazie alla quale Wout Weghorst ha segnato il 2-2 contro l’Argentina. Rimane un peccato che questo momento non si sia rivelato sufficiente per una vittoria.

David Klassen 6
Van Gaal è un fan di Klaassen e non devi essere uno scienziato missilistico per capire perché. Il biondo centrocampista dà sempre il meglio di sé, fa le sue ripartenze per la squadra e spesso è nel posto giusto per segnare un gol. Il 2-0 contro il Senegal è stato un buon esempio, ma è stato l’unico momento clou di Klaassen in questo torneo. Impossibile trovare la formazione perfetta a centrocampo, anche perché il giocatore dell’Ajax non ha lasciato un’impronta indelebile.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *