Trump ironizza sul “ lifting ” di Biden. Il ringiovanimento è la stessa cosa che avere successo? A Volte si

Le notizie politiche non sono immuni dalla chirurgia plastica e dalle tendenze più calde. Joe biden ha recentemente prestato giuramento come 46 ° presidente degli Stati Uniti d’America Giorno dell’inaugurazione e divenne oggetto di polemiche non solo per il conteggio dei voti contestato dall’avversario, ma anche per il proprio lifting del viso che non è sfuggita all’accorta e tagliente critica dell’uscita Donald Risorsa. La chirurgia plastica non passa mai di moda e tutti, soprattutto personaggi famosi e celebrità, sono sotto la pressione di dover apparire Perfetto, sempre più giovani, sempre più attraenti nonostante il passare degli anni.

E così le accuse contro il neoeletto presidente, che Trump chiama ironicamente “Joe assonnato“(Joe assonnato), va direttamente al raggiungimento dell’età avanzata (77 anni) e delle capacità mentali e fisiche, che siano o meno idonee a ricoprire la carica presidenziale per i prossimi 4 anni. Da qui la necessità di ricorrere alla chirurgia plastica per mostrarsi più in forma sotto i riflettori e idonei alla carica di presidente, è quanto suggerisce Ironia di Donald Trump.

In effetti, questo dibattito si riflette pienamente nel letteratura scientifica a questo proposito. Ci sono molte ricerche che mostrano come la chirurgia plastica e intervento di ringiovanimento del viso (lifting del viso, blefaroplastica, lipofilling e lifting delle sopracciglia) possono migliorare il proprio autostima e sicurezza personale, condiziona la percezione di sé attrazione e portare a un maggiore successo nella vita. I benefici di questo intervento chirurgico non sembrano essere determinati dal semplice aspetto più giovane del viso, ma da una più stretta associazione tra attrattiva e successo. La ricerca nel campo della psicologia sociale ha mostrato ciò che era generalmente riconosciuto: le persone percepite come in buona salute sono considerate più attraente e in generale ottengono più successo dei meno attraenti.

READ  Nel Regno Unito, 40.000 altre infezioni e 1.400 decessi. Il Belgio vieta i viaggi all'estero non essenziali fino al 1 marzo. Primo blocco per Hong Kong

In uno studio clinico randomizzato, pubblicato su Journal of the American Medical Association (JAMA), alcuni colleghi ricercatori hanno esaminato la ricerca sulla chirurgia plastica per il ringiovanimento del viso e i suoi effetti sulla psicologia sociale. Gli autori di questo studio hanno mostrato immagini di alcuni pazienti prima e dopo l’intervento chirurgico a più di 500 osservatori. Agli osservatori, incerti se le foto fossero prima o dopo l’intervento, è stato chiesto di indicare l’età dei pazienti e di assegnare un valore alla loro attrattiva, successo e salute. Le loro recensioni hanno rilevato che le foto dei pazienti dopo l’intervento chirurgico avevano un punteggio più alto e che la loro età era considerata più giovane.

Lo studio rileva che quando una persona ha un viso giovane, si sente più attraente, più sicura di sé e meno introversa e appare più felice. Di conseguenza, altri iniziano a credere che la persona abbia tutte queste qualità, anche se questo non è vero. Questo percezione collettiva, reale o immaginario, diventa segno “ fenotipico ” di ottima salute con effetti concreti sulla società, arrivando a rappresentare un vantaggio competitivo per trovare un lavoro e fai amicizia, fino a quando non puoi persino influenzare il sistema giudiziario e il elezioni politiche.

In breve, non sappiamo se Donald Trump o uno dei suoi collaboratori fossero a conoscenza di questi studi, ma c’era un pizzico di verità in quello che potevano essere i loro timori di competere con un candidato che appariva effettivamente. più giovane e in forma migliore della sua. età e Trump stesso.

READ  Bielorussia, Lukashenko ammette: "Forse sono rimasto un po 'troppo a lungo al potere". Avversario guidato da "uomini mascherati"

Joe Biden, nel giorno della sua inaugurazione, non solo ha giurato fedeltà alla Costituzione, ma ha costruito il suo intero messaggio politico evocando la cancellazione della memoria della stagione Trump. La chirurgia plastica è riuscita a disfarsi i segni del tempo sul suo viso e forse anche per dargli un piccolo aiuto nella competizione politica. Ora speriamo tutti che oltre ad avere l’aspetto giusto, sia anche un degno leader della sua nazione e del mondo intero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *