Uomo australiano e il suo cane salvati dopo 2 mesi alla deriva nell’Oceano Pacifico

Uomo australiano e il suo cane salvati dopo 2 mesi alla deriva nell’Oceano Pacifico

Il salvataggio di Tim Shaddock

Notizie ONS

Un marinaio australiano di 51 anni e il suo cane sono stati salvati dopo due mesi alla deriva nell’Oceano Pacifico. Stanno bene date le circostanze.

Tim Shaddock aveva lasciato La Paz, in Messico, sul suo catamarano ad aprile per una gita in barca in Polinesia. Dopo circa un mese, ha avuto problemi quando tutta la sua attrezzatura si è rotta durante una tempesta.

Proprio la settimana scorsa, la sua barca è stata scoperta dall’elicottero di un pescatore di tonni. Il peschereccio ha cambiato rotta per raccogliere Shaddock e il cane Bella. SU video di salvataggio Bella può essere vista scodinzolare con entusiasmo e Shaddock sorridere ampiamente mentre vengono imbarcati.

Riposo e cibo

Shaddock ha detto che sono sopravvissuti raccogliendo acqua piovana e mangiando pesce crudo. Aveva perso peso e aveva una folta barba, ma per il resto era in buona salute.

“Ho faticato in mare”, racconta in un video realizzato dall’equipaggio del peschereccio. “Ho bisogno di riposo e di buon cibo, dato che sono stato in mare per molto tempo.”

Secondo il medico della nave, a Shaddock verrà dato poco cibo all’inizio, per riabituarsi al cibo. Lo definisce un buon segno che Shaddock fosse consapevole e loquace. “Sono stato curato molto bene”, ha detto lo stesso Shaddock nel suo videomessaggio.

Ci vorrà del tempo prima che Shaddock possa mettere piede a terra: il peschereccio non è ancora tornato in Messico.

READ  Mega incendio boschivo nel sud della Francia e siccità tutt'altro che finita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *