Van de Zandschulp dopo una grande vittoria al Queen’s: “Tutto all’improvviso va a posto per me” |  Tennis

Van de Zandschulp dopo una grande vittoria al Queen’s: “Tutto all’improvviso va a posto per me” | Tennis

Van de Zandschulp è partito alla grande. Gli sono stati immediatamente dati dei breakpoint sul servizio del bulgaro, anche se non li ha incassati. L’olandese stesso ha servito in modo eccellente. Inoltre, sembrava comunque godersi il gioco, colpendo bene le palle. La sesta partita è stata improvvisamente molto meno acuta. Tre errori di BvdZ ha regalato a Dimitrov i break point e alla fine il break: 4-2.

Fortunatamente è riuscito a rimediare abbastanza rapidamente: dopo un pareggio di sette volte, ha ripreso il riposo, seguito da una partita d’amore: 4-4. Sul 5-5 c’è stato un altro break point per Van de Zandschulp, ma lui – purtroppo per lui – non ce l’ha fatta. Il primo set si è finalmente concluso con un tie-break. Sul 6-4, due set point per l’olandese. Nella ripresa si tocca: 1-0 in set.

Il miglior gioco da prato di tutti i tempi

Sul 2-1 nel secondo set per BvdZ c’erano ancora punti di rottura per il costante gioca il numero 29 del mondo. All’inizio non era per lui, ma un terzo break point è stato: 3-1. Van de Zandschulp ha continuato a servire e giocare perfettamente, mentre il bulgaro ha sempre meno reagito al suo gioco.Sul 5-3 l’olandese ha servito per la partita e ha funzionato anche lui: 6-3 e così in questo momento gioco, set e match

“Forse è stata la mia corsa migliore sull’erba”, ha detto Van de Zandschulp in una prima reazione. “Per esempio, ho servito sorprendentemente bene.” Dei suoi recenti progressi, ha detto: “Tutto all’improvviso va a posto per me. Dà molta fiducia. Comincio a credere in me stesso sempre di più.

READ  i numeri dell'accordo Con il Chelsea parliamo...

Van de Zandschulp aveva già vinto contro il qualificato britannico Paul Jubb.

Medvedev felice di difendere il suo titolo agli US Open

Il tennista russo Daniil Medvedev è felice di difendere il suo titolo agli US Open di New York. “È un’ottima notizia”, ​​ha detto il numero uno del mondo in merito alla decisione dell’organizzazione di consentire ai tennisti russi e bielorussi di competere quest’anno, anche se sotto una bandiera neutrale a causa della guerra in Ucraina. Non è il benvenuto a Wimbledon, che inizierà alla fine di questo mese.

“Ho sempre detto che avrei seguito le regole e giocato dove potevo giocare. Voglio solo mostrare il mio miglior tennis e sono davvero felice di poter difendere il mio titolo a New York. Ho ricordi meravigliosi dell’anno in cui è stato uno dei tornei più speciali per me”, ha detto il russo, che lo scorso anno ha vinto il suo primo torneo del Grande Slam sui campi di Flushing Meadows. Gli US Open di quest’anno inizieranno il 29 agosto.

Medvedev giocherà come numero 1 del mondo questa settimana al torneo sull’erba di Halle, in Germania. Nella sua prima partita, ha battuto il belga David Goffin in due set (6-3 6-2). “Senza Wimbledon in arrivo, non devo risparmiare il mio corpo e posso giocare tre tornei di fila”, ha detto il 26enne russo, che vuole difendere il suo titolo al torneo di Maiorca la prossima settimana. Medvedev ha sorprendentemente perso la finale del torneo sull’erba a Rosmalen contro l’olandese Tim van Rijthoven domenica scorsa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *