Vettel: “Non valeva la pena lottare” – F1 Piloti – Formula 1

Sebastian vettel guardare avanti e vedere una sfida chiamata Aston Martin. Uno di quelli che ama, che ha accettato la Red Bull e Ferrari quando non erano le migliori macchine del lotto. E ha provato a portarli al top, riuscendo con Casa Milton Keynes ma non con Maranello. Il suo regalo, ancora per qualche mese, si chiama Ferrari. E così, oltre a guardare al futuro, Seb può anche voltarsi e fare il punto su cosa è stato o cosa avrebbe potuto essere.

Vettel ha rilasciato una lunga intervista per il podcast ufficiale della Formula 1, Oltre il trucco. Molti gli argomenti affrontati dal tedesco, il quale ha ammesso che con il senno di poi avrebbe affrontato determinate situazioni con un atteggiamento diverso: “Ci sono cose che avrei dovuto fare meglio. Altri, forse, avrei dovuto notarli prima. Poi c’erano litigi che non avrei dovuto combattere. Ma d’altra parte, credo che tutto quello che è successo mi abbia portato dove sono ora, non so se sai cosa intendo. Guardando indietro, non credo che valesse la pena combattere, ma è così che sono. Penso anche di aver avuto ragione in alcune battaglie che ho combattuto, ma penso che alla fine sia tutta una questione di esperienza“.

Vettel, scacchi e lezioni

Ciò a cui Vettel voleva alludere con i riferimenti alle battaglie non è ancora del tutto chiaro. Tuttavia, il riferimento a qualche divergenza di vedute con il garage Ferrari è evidente, forse nello sviluppo della vettura. Per quanto riguarda la pista, il tedesco è tornato su uno degli episodi che hanno compromesso il mondiale 2018, l’incidente del Hockenheim: “In generale, non sto parlando di cose che accadono in pista. Perdere la macchina in questo Gran Premio con condizioni difficili, con pista a volte asciutta e talvolta bagnata, molti si riferiscono ad esso come un punto basso. Ma da parte mia non voglio parlare di cose del genere“.

READ  riepilogo, report della partita e report della partita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *