Visco: Il Pil si blocca, i rischi diminuiscono – Agenzia ANSA

Visco: Il Pil si blocca, i rischi diminuiscono – Agenzia ANSA

Visco: Il Pil si blocca, i rischi diminuiscono – Agenzia ANSA

L’Italia affronta una stagnazione economica continua, secondo il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco. Nonostante l’estate, il paese ha mostrato segni di debolezza nell’attività manifatturiera e i servizi non hanno ancora ripreso completamente dopo la pandemia.

Visco avverte che le stime economiche del paese sono a rischio ribassista, a causa delle tensioni geopolitiche e delle condizioni di finanziamento più rigide. Questo ha portato allo spread italiano, che ha aumentato a causa di fattori globali, ma anche a timori degli investitori sulla capacità di sviluppo del paese e sulla stabilità del debito pubblico italiano.

La decisione della Banca Centrale Europea (BCE) di mantenere i tassi bassi è stata considerata saggia da Visco, in quanto riduce i rischi per l’economia e la stabilità finanziaria.

Visco sottolinea l’importanza di una spesa pubblica di qualità, che sostenga la crescita economica e concentri le risorse negli investimenti che il settore privato non può sostenere. È inoltre previsto che il debito pubblico italiano diminuisca solo marginalmente nei prossimi tre anni, e potrebbe addirittura aumentare se non vengono adottati interventi.

Il governatore di Bankitalia sottolinea che lo Stato ha la responsabilità di non solo restituire il debito, ma anche di proteggere il risparmio e promuovere politiche economiche equilibrate. Ridurre il debito pubblico rispetto al PIL diventa quindi una priorità per il paese, poiché riduce i costi per lo Stato e crea spazio per politiche anticicliche.

READ  Hamelin Prog: le prime comunicazioni delle somme dovute in arrivo con grande anticipo - Fiscal Focus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *