Willibrord, malato a morte, ha sorpreso Derksen: “È stato straziante” |  Stelle

Willibrord, malato a morte, ha sorpreso Derksen: “È stato straziante” | Stelle

Il lunedì spettacolo di Oggi dentro Derksen afferma che al momento della rivolta delle candele aveva ricevuto numerose dichiarazioni di sostegno. Anche da una prospettiva inaspettata. “Improvvisamente ho avuto Willibrord al telefono. È stato straziante. Inoltre, quando ho registrato non mi aspettavo che sarebbe stato Willibrord, quest’uomo era davvero malato. Questo è quello che gli ha detto, lo stesso.”

Fréquin, da tempo noto come il giornalista più audace dei Paesi Bassi, risulta essere un fan sin dalla prima ora. Da quando siamo qui, è stato un vero sostenitore. Con coaching, consigli ben intenzionati: era sempre da qualche parte indietro. Mi ha augurato buona fortuna per aver ricominciato, ne è stato molto contento. Poi penso: amico, hai in mente problemi completamente diversi. Ma no, chiama comunque.

(Il testo continua sotto la foto.)

René van der Gijp e Frequin a febbraio durante la presentazione del libro di quest'ultimo.

René van der Gijp e Frequin a febbraio durante la presentazione del libro di quest’ultimo.

René van der Gijp ha ritirato la prima copia della biografia di Frequin all’inizio di quest’anno timido flagello alla reception. Derksen: “Rene, in realtà sei la sua dolce metà, avevo l’idea che stesse dicendo addio a tutte le relazioni.” Gijp, visibilmente colpito: „Ieri ero con lui. È andata davvero, davvero male.

Lunedì, Barrie Stevens e Peter Faber, che hanno volato in giro per il mondo con Frequin per due stagioni per Better Late Than Never di RTL, hanno accolto con favore Il Telegrafo addio al loro amico. Il quarto compagno di viaggio, Gerard Cox, ha indicato che non aveva alcun desiderio di ricordare Frequin. Faber pensa che l’attore e cantante sia adatto, perché altrimenti “lo giudicherà molto radicalmente”.

READ  "Rapper di Tilburg ucciso a colpi d'arma da fuoco per strada a Curacao"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *