WWE: Potrebbe essere lo stesso Vince McMahon a gestire NXT in questo momento

Continuano ad arrivare interessanti novità dal nuovo format di NXT, che presto vedremo cambiare nel logo, nell’arredamento e anche nelle luci e nei colori. Le speculazioni di qualche settimana fa sono state tutte confermate dalle prime immagini ufficiali mostrate dalla WWE del nuovo logo e sappiamo per certo che quando lo show tornerà in diretta il 14 settembre tutte le novità saranno finalmente attive. Oggi c’è però una novità di cui non avevamo ancora parlato, un’indiscrezione che, se confermata, rischia di sconvolgere per sempre quello che è NXT come lo conosciamo.

Vince McMahon e Bruce Prichard al timone?

Come raccontato da Bryan Alvarez e Dave Meltzer durante Wrestling Observer Live, in realtà per dirigere NXT potrebbe esserci d’ora in poi Vince Mcmahon con i fedeli Bruce prichard, ex direttore esecutivo di Raw e SmackDown. Una scelta che potrebbe infatti stravolgere lo stile di NXT ma che di fatto potrebbe agevolare il passaggio dei wrestler che vengono poi chiamati nel main roster. L’idea è che Vince McMahon e Bruce Prichard possano gestire le decisioni più importanti della serie delegando invece il resto. La loro prenotazione può riguardare solo i migliori lottatori dello show. Il conduttore del noto show ha sottolineato che da quando NXT ha iniziato ad andare in onda su USA Network, molti fan sono arrivati ​​a credere che Vince McMahon fosse dietro la prenotazione dello show, ma che fino ad ora non lo era. A partire dal 14 settembre, tuttavia, sembra la realtà a cui dovremo abituarci.

Voci non confermate al momento

Intervistati da Fightful, alcuni lottatori di NXT non hanno confermato questa notizia, specificando che tale cambiamento non è stato loro ancora segnalato e che nelle ultime registrazioni non c’era né Vince McMahon né Bruce Prichard. Invece, è stato aggiunto alla squadra di NXT Jamie Noble recentemente, che è uno dei produttori più importanti della WWE.

READ  È morto ZZ Top, lo storico bassista barbuto Dusty Hill, aveva 72 anni - Corriere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *