WWE: wrestler autorizzato ha chiesto di tornare con la metà del suo stipendio

È passato quasi un anno dal “mercoledì nero” quando il WWE, nel pieno della crisi Covid, decide di risolvere il contratto di oltre 100 persone tra lottatori e staff. Quindi sembra che il file WWE ha cercato di rilevare i lottatori, ma con contratti molto meno redditizi subito dopo averli licenziati. Uno di essi è Heath slater che ha rifiutato l’offerta della Stamford Company di tornare e debuttare per Slammiversary 2020 in Impatto.

Le dichiarazioni di Heath Slater

Durante “Il podcast di Angle“, Heath slater ci rivela di aver rifiutato un contratto che il WWE, poco dopo averlo licenziato, si è offerto di tornare, ma con uno stipendio dimezzato rispetto al precedente. Erica spiega: “Luna WWE mi ha offerto un contratto, ma mi avrebbero pagato la metà di quello che avevo preso prima. Ho deciso di rifiutare e di prendermi del tempo per me stesso, per fare qualcos’altro. Volevo riprendere fiato, rilassarmi e trascorrere del tempo con la mia famiglia. Non ho tagliato i legami con il WWESono in questa federazione da molto tempo e parlo ancora con più della metà delle persone che ci lavorano. Ho detto loro che volevo andarmene per un po ‘e hanno sostenuto e capito la mia decisione. È tutto“. L’ex “Gruppo musicale composto da un solo membro“Ha poi detto di aver parlato anche con altre federazioni prima di andare all’Impact:”Ho parlato con Impatto, Nuovo Giappone e Anello d’onore. Quando ero già annuncio Impatto Ho anche potuto parlare con il AEW. Volevano che andassi lì per tre settimane “per fare le cose”, ma ero già impegnato Impatto“.

READ  Meghan e Harry sfidano Kate: la cartolina di Natale è inaspettata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *