Accusa di cattiva condotta sessuale al Flikken Rotterdam: l’attore Cees Geel ne è accusato?

Accusa di cattiva condotta sessuale al Flikken Rotterdam: l’attore Cees Geel ne è accusato?

Nel suo libro Wat de Fak, pubblicato di recente, l’ex attrice di Flikken Maastricht Maryam Hassouni accusa un avversario maschio di comportamento sessualmente trasgressivo. Quest’uomo chiama Maryam “Henk” nel suo libro. Avrebbe giocato con lei in “una serie NPO”. Questa serie ha sorprendenti somiglianze con la serie poliziesca Flikken Rotterdam, la variante televisiva in cui Maryam è apparsa nella prima e nella seconda stagione. Poiché Maryam non dice nel suo libro quale avversario maschio ha commesso un comportamento sessualmente trasgressivo nei suoi confronti e non lo fa altrove, tutti i suoi avversari maschi su Flikken Rotterdam ora sono improvvisamente sospettosi! Con grande sgomento dell’attore Huub Stapel, che come procuratore Hein Berg può ancora essere visto al Flikken Rotterdam. “Maryam avrebbe dovuto fare i nomi”, dice Huub a Story. L’uomo di cui sta parlando si chiama Henk nel libro. Mi chiamo Huub. Entrambi iniziano con una H, quindi la gente potrebbe pensare dove c’è fumo, c’è fuoco. Terribile. Questo non mi esonera. Poiché Huub afferma di aver ricevuto personalmente il libro da Maryam, si può presumere che non fosse colpevole di comportamento sessualmente trasgressivo. “Una volta ci siamo salutati con un abbraccio. Allora non avevo idea di cosa stesse succedendo. Mi piace molto Maryam. Penso che sia terribile.

Calcio di testa

Secondo Maryam, il comportamento trasgressivo di Henk è diventato sempre più peggiore, più intimidatorio e di natura più sessuale. Inoltre, Henk sarebbe stato colpevole di palpeggiamenti indesiderati da parte di Maryam. “Abbiamo recitato una scena al bar e brindato con birra analcolica al buon risultato di un’azienda. Non appena ho pronunciato la mia ultima frase, Henk mi ha afferrato la testa con il braccio, si è chinato e mi ha schiaffeggiato con forza sulle natiche con l’altra mano. Ero spaventato a morte. Non era nella sceneggiatura e di certo non c’era motivo per colpirmi. All’improvviso era più tranquillo che mai. ‘Smettere!’ gridò il direttore. Balzai in piedi, mi corressi e mi guardai intorno. Ho visto occhi sorpresi che hanno guardato me, poi Henk, ma nessuno ha detto niente. Cosa dovrei fare? E perché tutti tacevano? Il disagio continuava a crescere. Sembrava durare per minuti, questo silenzio. Questa scena è andata in onda il 5 febbraio 2016 nel quinto episodio della prima stagione di Flikken Rotterdam. In questa scena, Maryam viene raccolta nel loro bar preferito dall’avversario Cees Geel e picchiata sulle natiche…

READ  Frans Duijts stupisce i commensali con bollette energetiche altissime

L’articolo continua dopo l’annuncio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *