Steven è un astronomo: “L’unicità della vita sulla Terra non è ancora del tutto chiara” |  Cos’è un…

Steven è un astronomo: “L’unicità della vita sulla Terra non è ancora del tutto chiara” | Cos’è un…

Cos’è un…Se osservi il nostro panorama lavorativo, vedrai funzioni speciali. Un tecnico dell’assistenza sul campo, un tecnico di laboratorio o un addetto al montaggio: ne abbiamo ovviamente bisogno, ma per cosa e perché? In questa serie, ogni settimana qualcuno parla del proprio lavoro. Oggi: Dr. Steven Bloemen (36), astronomo e capo dei progetti di strumentazione astronomica presso la Radboud University.

Cosa stai facendo esattamente?
“Come astronomo – noto anche come astronomo – studio stelle, pianeti e altri oggetti nell’universo. Non puoi fare un esperimento controllato facilmente come in molte altre scienze, osservi ogni genere di cose e cerchi di capire cosa sta succedendo e come funziona.

Attualmente lavoro come project manager di strumentazione astronomica nel dipartimento di astronomia della Radboud University. Da un lato, io ei miei colleghi scientifici esaminiamo gli strumenti di cui hanno bisogno per la loro ricerca. D’altra parte, lavoro con ingegneri e altri esperti che devono costruire questi strumenti. Io sono l’anello di congiunzione tra ricerca e strumentazione.

Quanti corpi celesti hai scoperto nella tua carriera?
“A dire il vero, non lo so! È difficile quantificarlo. Se osservi l’universo abbastanza a lungo con un grande telescopio, scoprirai comunque nuove stelle, pianeti e altri oggetti. La “scoperta” non è quindi fine a se stessa.

Come sei arrivato a questo lavoro?
,,La mia passione per il cielo stellato è nata solo quando ho iniziato a studiare fisica a Leuven. Quindi riceverai anche introduzioni ai sottoaspetti della fisica, inclusa l’astronomia. Mi è piaciuto. Da un lato perché l’universo è affascinante, dall’altro perché ero meno interessato agli aspetti teorici della fisica, come la matematica”.

READ  il ragno morto diventa una presa – Wel.nl

Che aspetto ha una giornata lavorativa media?
“Per osservare i corpi celesti, hai bisogno di cieli sereni con poco inquinamento luminoso. Quindi arrivi rapidamente in paesi scarsamente popolati con bel tempo. Ad esempio, a settembre, sono stato in Cile per tre settimane per sviluppare un telescopio. Siete quindi a quota 2300 metri. Lavoro anche con colleghi in diversi fusi orari, quindi a volte mi incontro anche la sera. E se un telescopio si rompe durante il fine settimana, deve essere riparato”.


Preventivo

L’osservazione dei corpi celesti richiede cieli sereni con poco inquinamento luminoso. Quindi ti ritrovi rapidamente in paesi scarsamente popolati con bel tempo

Cosa ti piace di più di questo lavoro?
“È affascinante affrontare grandi domande. Cos’è un buco nero? Quanti pianeti ci sono al di fuori del nostro sistema solare? Esiste la vita extraterrestre? Ogni giorno puoi soddisfare la tua curiosità. Inoltre, il lato strumentale dell’astronomia è un ambiente molto multidisciplinare; Lavoro molto con specialisti e imparo ancora ogni giorno.

C’è qualcosa di meno divertente?
“Trovare finanziamenti per la ricerca o la costruzione di strumenti è e rimarrà un male necessario. È sempre difficile e richiede molto tempo ed energia. Se un’applicazione fallisce, non si sente bene. Inoltre, sai che devi riprovare dopo.


Di quali competenze hai bisogno per diventare un astronomo?
,,Se vuoi essere dal lato della ricerca, è importante che tu abbia un interesse per la matematica e la fisica. Devi essere in grado di analizzare i problemi e ottenere informazioni su problemi complessi. Ma l’astronomia è multidisciplinare. Quando le persone mi chiedono se possono fare qualcosa in astronomia, dico sempre che ci sono molte possibilità. Dai tecnici agli avvocati; i team che rendono possibile la ricerca sono numerosi e diversificati.

Cosa vedi succedere prima: la scoperta della vita extraterrestre o un volo con equipaggio su Marte?
“Non vedo lo scopo del volo con equipaggio su Marte. Mi chiedo cosa possiamo ottenere con il volo con equipaggio, cosa non possiamo ottenere con il volo senza equipaggio. Pertanto, spero vivamente che la scoperta della vita extraterrestre avvenga prima. Noi ora sappi che ci sono molti pianeti nell’universo. Non è ancora chiaro quanto sia unica la vita sulla Terra. Quindi la vita extraterrestre rappresenterebbe davvero una svolta importante.

Continuerai a fare questo lavoro fino al tuo pensionamento?
“Non so cosa mi succederà. Noto che ci sono molti progetti interessanti e stimolanti su cui mi piace lavorare. Ad esempio, stiamo costruendo un telescopio in Namibia. Come si fa a garantire che non solo lo strumento sia ben costruito, ma anche che il Paese ne tragga vantaggio? Vorrei continuare a occuparmi di questo tipo di domande”.

Cercasi costruttori di strumenti

Come il dottor Steven Bloemen, anche tu trovi molto interessante lavorare sugli strumenti? Quindi puoi anche lavorare come ingegnere junior in radioastronomia o come sviluppatore di sensori di temperatura. Sulla Banca Nazionale delle offerte di lavoro troverai offerte di lavoro rilevanti nella tua zona.

READ  Previsioni meteo, l'inverno è a metà strada: possibile svolta artico-continentale a febbraio, ultimi aggiornamenti

Curioso di lavorare alla Radboud University? Nella pagina della carriera dell’università, troverai tutti i posti vacanti.

Guarda tutti i nostri video di lavoro e carriera qui:



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *