Aimée de Jongh vince lo Stripschapprijs 2022

Aimée de Jongh vince lo Stripschapprijs 2022

Lo Stripschapprijs, l’unico premio d’opera per fumettisti nei Paesi Bassi, viene assegnato quest’anno al fumettista e animatore di Rotterdam Aimée de Jongh (1988). Dopo l’uscita del suo bestseller internazionale giorni di sabbia, l’anno scorso, è volato via come una cometa. Ha già vinto otto importanti premi internazionali con la sua graphic novel sul Dust Bowl, il disastro climatico americano degli anni 30. È stata premiata in Giappone, negli Stati Uniti e soprattutto in Francia.

giorni di sabbia è un grande successo anche nelle librerie olandesi: sono state vendute 11.000 copie ed è in corso una quarta tiratura. Il suo successo francese è parecchie volte superiore con oltre 40.000 copie vendute. Il fumetto è stato ora tradotto in nove lingue.

La giuria composta da dieci membri, quest’anno con tre donne tra i ranghi per la prima volta, non ha avuto problemi a giustificare la propria scelta. Dall’età di quindici anni, Aimée de Jongh è stata descritta come una stella nascente, “una pressione che non solo riesce a parcheggiare in modo pulito, ma anche all’altezza ogni volta”. Secondo la giuria, De Jongh sa ‘come nessun altro (…) come usare la sua qualità e abilità per portare il mezzo dei fumetti a un livello superiore. Essendo una delle poche registe di fumetti olandesi, sa che la pubblicità è importante tanto quanto fornire un lavoro di alta qualità. Può definirsi una vera ambasciatrice dei fumetti olandesi.

Stile pulito e agile

Il successo di De Jongh può essere spiegato dal fatto che il suo stile di disegno è un sapiente mix di manga e la tradizionale scuola franco-belga (si pensi a Spiro), con un po’ di realismo. Ciò gli consente di passare facilmente, ad esempio, dalla sua band giovanile intelligente impCapelli fumetto giornalistico per NRC sul campo profughi di Lesbo e graphic novel come Fiorisce in autunno (2018) e il bellissimo, autobiografico Taxi (2019).

READ  Monsignor: “Il principe Andrea cerca di fare ammenda” | reali

Altrettanto importante è la sua sostanziale preferenza per i temi sociali, come la crisi climatica in giorni di sabbia e comportamento di bullismo nel progetto dei cartoni animati Buio presto

La sua produzione è enorme. Oltre agli album successivi, disegna regolarmente anche per Vrij Nederland ed è un’animatrice molto ricercata. In questa veste, ha lavorato per anni Il mondo va avanti e faceva parte del team di produzione del film d’animazione Fattodell’animatore/regista olandese Hisko Hulsing.

Lo Stripschapprijs viene premiato ogni anno dal 1974 da Het Stripschap, il gruppo di interesse dei cartoni animati olandese. Nessun importo monetario è allegato al premio; i vincitori ricevono una scultura in bronzo e un attestato. L’anno scorso, l’onore è andato a Elsieil creatore di fumetti Gerben Valkema, prima che il premio fosse assegnato, tra gli altri, a Typex, Wasco, Peter van Dongen e Joost Swarte. Dopo Maaike Hartjes e Barbara Stok, De Jongh è la terza autrice donna a ricevere il premio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *