Alibaba presenta Airo, l’auto elettrica che pulisce l’ambiente

Non solo elettrico e quindi non inquinante. Airo, l’auto che il designer inglese Thomas heatherwick presentato ieri al Shanghai Auto Show, ha la capacità di aspirare i gas di scarico delle auto con motori termici e le particelle inquinanti sospese nell’aria, svolgendo un ruolo sociale senza precedenti: pulisce l’ambiente e preserva il benessere delle persone.

airo

Un nuovo marchio distribuito da Alibaba

Airo, l’auto che aspira gli inquinanti, entrerà in produzione nel 2023 entro il IM Motors, un marchio automobilistico creato dalla casa automobilistica cinese SAIC Motore, dal rivenditore online Gruppo Alibaba (del risorto Jack Ma) e Zhangjiang High Tech Group.

Mia come funziona Airo, la prima automobile progettata da Heatherwick, 50 anni, nota per “Nave” di New York, l’avveniristico edificio inaugurato tre anni fa che domina l’Upper West Side di Manhattan con la sua struttura a scalinata che permette di ammirare l’Hudson da circa ottanta terrazze?

La nave di New York

Airo installa filtri Hepa di ultima generazione

Come spiega il designer, Airo non è solo un’altra macchina elettrica che non inquina l’aria ma la novità è che, utilizzando le più recenti Tecnologia del filtro HEPA, durante la guida, riesce anche ad aspirare gli inquinanti prodotti da altre auto.

Un doppio ponte e una barca sono in preparazione

La sua capacità di “Spazzatrice” ambientale è il risultato dell’avanzato sistema di filtraggio dell’aria, che può funzionare autonomamente o essere attivato dal guidatore in particolari circostanze di smog. Nel campo della mobilità elettrica, Heatherwick ha già il progetto Routemaster, reinterpretazione del double-decker London, il tipico bus rosso a due piani, e su una barca, battello da trasporto turistico sulla Loira tra Nantes e Saint-Nazaire.

READ  Super Cashback, classifica operazioni 25 giugno: ci siamo

Ad Airo per vivere, lavorare e anche dormire

Adesso immaginava Airo come auto con caratteristiche nuove anche in termini di vivibilità, oppure come a spazio mobile dove incontrare amici, lavorare e persino dormire. Con una stazione di ricarica in acciaio, con cavo di alimentazione retrattile. Infatti, nelle intenzioni del visionario designer,interno flessibile è dotato di sedute che possono ruotare per configurare un vero e proprio ambiente polifunzionale.

Airo con tavolo da pranzo e poltrone

Il tavolo diventa uno schermo per videogiochi

C’è spazio tra i sedili in questo modo una tavola. Può essere utilizzato per i pasti oppure, posizionato verticalmente, può essere utilizzato come schermo di proiezione di film o per i videogiochi. I sedili hanno poi una forma particolare che, una volta completamente reclinabili, permette loro di trasformarsi in una un vero letto matrimoniale.

Kar-a-Sutra di Mario Bellini

Il precedente Kar-a-Sutra di Mario Bellini

Il progetto ricorda la Kar-a-sutra, una concept car post-1968 presentata da Mario bellini al MoMA di New York nel 1972. Faceva parte della mostra “Italy: the new domestic landscape”. Da questo felice progetto è nata l’idea del furgone, a partire dalla Renault Espace. Chissà …

—- Vuoi far parte della nostra comunità e rimanere informato in ogni momento? Iscriviti al nostro gratuitamente bollettino e il nostro canale Youtube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *