Helmut Marko ha sollevato il lavoro di aggiornamento sulla RB18: “Siamo stati subito in pole position”

Helmut Marko ha sollevato il lavoro di aggiornamento sulla RB18: “Siamo stati subito in pole position”

Il consulente della Red Bull Helmut Marko è felice di come sono andati i giorni di test per il team austriaco. La RB18 è apparsa l’ultimo giorno di test con un importante aggiornamento e Marko spera che il team sia in prima linea nella prima gara.

Manca poco più di una settimana allo spegnimento ufficiale delle luci di partenza per la prima volta in questa stagione. Sabato i team hanno avuto l’ultima opportunità di provare le nuove vetture. Max Verstappen è riuscito a segnare il miglior tempo alla fine, ma questo non dice nulla sui reciproci rapporti di potere.

“Totalmente soddisfatto”

Marko è felice che gli aggiornamenti sull’RB18 funzionino, dice OE24: “Siamo sollevati dal fatto che la nostra vettura funzioni come dovrebbe, nel pieno rispetto delle nuove regole e di tutti gli aggiornamenti”. Lewis Hamilton aspettalo Ferrari la squadra riesce a battere. “Non pensare che Lewis non si sia reso conto che avremmo incluso gli aggiornamenti, eravamo immediatamente in pole position. E questo è importante”, afferma Marko.

Anche il 78enne austriaco lo vede presentare non pone problemi. “Abbiamo anche questo sotto controllo. Come ho detto, siamo completamente contenti della nuova vettura e di tutti gli aggiornamenti. Ora sto solo aspettando le qualifiche di sabato, quando il motore sarà acceso e tutte le mappe lo faranno essere nel consiglio di amministrazione”.

Il consigliere della Red Bull ha visto anche le fiancate della Mercedes: “Quello che ha portato Mercedes sembra rivoluzionario. Ma quello che conta è il tempo”. La scuderia tedesca ha lavorato al limite dei regolamenti, ma alla fine è stato dimostrato che i pontoni erano legali. Marko, invece, non si preoccuperà: “Ma ricordo solo l’anno scorso quando anche la Mercedes era indietro nei test. Ma per noi è più che altro la nostra macchina e stiamo andando bene, ai minimi termini”.

READ  Torino-Sassuolo 1-1, Juric: "Non vincere una partita come questa è una pugnalata"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *