Associazione piloti ai soci: “Keep it ordina sui social”

Associazione piloti ai soci: “Keep it ordina sui social”

Associazione piloti ai soci: “Keep it ordina sui social”

“Semplicemente non dovremmo preoccuparci di ciò che viene detto pubblicamente su di noi. Lo sento regolarmente quando parlo ai piloti dopo che i media hanno scritto (negativamente) di noi. Dopo il dibattito parlamentare della scorsa settimana sull’ultimo rapporto dell’I deve concludere dall’agente statale che ha (di nuovo) fallito”, sospira Verhagen in un messaggio ai membri.

Condizioni violate

Alla fine di maggio, l’agente di stato Jeroen Kremers ha pubblicato il suo quinto rapporto sul rispetto da parte di KLM delle condizioni che il governo ha vincolato ai miliardi di euro di aiuti di stato che KLM ha ricevuto. A causa della corona, il traffico aereo si è interrotto nel 2020 e molto probabilmente KLM sarebbe fallita senza il sostegno del governo.

Kremers ha anche riscontrato nella sua quinta relazione che KLM non ha rispettato i termini del sostegno. “Non sono state soddisfatte condizioni importanti”. Ad esempio, “il contributo ai termini e alle condizioni di lavoro per il personale più retribuito nel 2022 è in ritardo del 10-15%”, ha concluso Kremers. I piloti sono personale meglio pagato e sono stati esplicitamente menzionati da Kremers.

Sacrificio salariale in cambio di sostegno

Nell’ambito del programma di sostegno, KLM ha concordato con il governo che il personale avrebbe fatto un sacrificio salariale in cui le spalle più forti sopportano l’onere più pesante. Ai maggiori guadagni della compagnia aerea è stato chiesto di fornire un contributo volontario del 20%. I piloti alla fine furono d’accordo.

“Il contratto collettivo di lavoro per i piloti KLM ha ripetutamente dimostrato di avere un’influenza sul mancato rispetto delle condizioni di supporto”, ha affermato Kremers, che ha confrontato il contratto collettivo di lavoro per i piloti KLM con quello dei piloti di altre compagnie aeree con esperti. In una lettera di accompagnamento che accompagna la sua relazione, descrive questo contratto collettivo di lavoro come un “ostacolo”.

READ  Fractal Design presenta la custodia North con rivestimento in legno

Opuscoli di reazione arrabbiata

Critiche, dunque, a Kremers, e non per la prima volta. L’agente di stato ha anche accennato al ruolo dei piloti in precedenti rapporti, che non lo hanno reso certo popolare tra questo gruppo professionale. L’agente di stato viene criticato sui social e anche Verhagen se ne è accorto. I resoconti dei media risultanti dai rapporti di Kremer “ci riguardano tutti ed è comprensibile”, ha affermato il presidente del VNV.

Tra gli altri, un predecessore di Camiel Verhagen, Steven Verhagen, si esprime regolarmente in termini molto feroci:

“Se ti arrendi duramente e poi vieni chiamato un pesce marcio, ti farà qualcosa”, continua Camiel Verhagen nella sua lettera. Ma “tornare indietro è controproducente”, dice Verhagen, che chiede quindi a questi piloti di “mantenere il sangue freddo”. Anche se Verhagen pensa che sia “totalmente ingiustificato ciò che noi piloti abbiamo addosso”, chiede comunque ai suoi membri di “rimanere al top”.

Condizioni non soddisfatte

Verhagen scrive anche che “è corretto se si afferma che certe condizioni non sono soddisfatte”. Si tratta del contributo condizionato all’occupazione – il sacrificio salariale dei piloti, tra l’altro – che, secondo Kremers, non era sufficientemente fornito dai piloti. Ma per lui questa condizione “non avrebbe mai dovuto essere posta”.

Un portavoce di VNV aggiunge: “Insieme a tutti i sindacati, abbiamo dichiarato nel 2022 che il sacrificio salariale imposto non era più sostenibile alla luce della dichiarazione dell’organizzazione delle Nazioni Unite a sostegno dei diritti dei lavoratori, il “Cavalcare l’inflazione e la carenza di manodopera. Queste condizioni dovrebbero non sono mai stati riparati e ci siamo allontanati da quello “.

READ  Le aziende promettono più di un quarto di milione di posti di lavoro per i rifugiati in Europa

“Da tempo il VNV ha notato che c’è una polarizzazione nel dibattito sull’aviazione, mentre una politica efficace deve essere stabilita sulla base dei fatti e del consenso. Nella nostra newsletter, abbiamo chiesto di non essere tentati di accettare la polarizzazione in altri”, secondo il VNV.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *