ATP Cup: Berrettini batte Bautista Agut, l’Italia batte la Spagna ed è in finale!

Matteo Berrettini nella foto

Azienda pluripremiata Fognini-Berrettini bussare di nuovo. Dopo il successo del ligure all’apertura del programma il suo Carreno Busta, è arrivata la vittoria del tennista romano Bautista Agut con il punteggio di 6-3 7-5 in un’ora e 25 minuti di gioco: la Nazionale italiana, guidata da Vincenzo Santopadre, chiudi i conti con Spagna (2-0, non importa il raddoppio che partirà tra pochi minuti) e arriva così al Russia di Rublev e Medvedev ultimo atto diCoppa ATP 2021.

Per Berrettini, che aveva già segnato nella fase a gironi contro Thiem e Monfils, il momento positivo continua: i segnali sono ottimi visto l’imminente inizio degli Australian Open, l’attuale numero 10 del ranking mondiale non molla. nelle tre partite giocate.

PRIMO SET PERFETTO – Serve il regno supremo nelle prime fasi del gioco, con le prime tre partite che terminano a “zero” a favore del giocatore in battuta. Berrettini, decisamente più incisivo del suo avversario anche con tiri dalla linea di fondo, è decollato nel quarto match, operando il riposo a trenta conquistando quattro punti consecutivi: il tennista romano non ha avuto problemi, nei minuti successivi, a gestire il vantaggio . La frazione, conclusa in meno di trenta minuti, ha visto Berrettini guadagnare il 93% dei punti con il primo (13/14) e il 70% con il secondo (7/10): Bautista Agut, dal canto suo, non ha molto – nulla di cui lamentarsi visto che l’azzurro non gli ha dato praticamente nulla (il nativo di Castellon de la Plana, in cinque turni in risposta, ha raggiunto i “trenta” in una circostanza, nella nona ed ultima partita del set).

READ  È morto Paolo Rossi, simbolo del Mondiale del 1982

SECONDO SET DI TENUTE – Lunga interruzione tra il primo e il secondo parziale a seguito dell’intervento del fisioterapista richiesto da Bautista Agut per un infortunio all’inguine: lo stop infastidisce visibilmente la squadra italiana, integrato da una timida protesta di Santopadre contro il giudice di presidenza per il tempismo con cui è stato chiamato l’MTO, ma questo non rompe in alcun modo Matteo Berrettini. La classe ’96 continua a mettere a punto i suoi cambiamenti, sulla scia delle buone cose mostrate nel passaggio precedente, e non soffre particolarmente del fatto che gli scambi si sono allungati: c’è più wrestling, ma il numero 10 ATP no fait pas si fa prendere alla sprovvista e risponde con tutti i mezzi a sua disposizione. Dopo aver perso due break point nella quinta partita, il romano resta assuefatto al suo sfidante fino al momento chiave: sul 15-40 nell’undicesima partita spreca altre due occasioni, poi piazza un destro straordinario con i vantaggi che gli danno il possibilità di servire per la partita. Attaccante 6-3 6-5, l’italiano tiene facilmente l’asticella, portando l’Italia alla finale di Coppa ATP 2021.

ITALIA – SPAGNA 2-0
Fabio Fognini (ITA) b. Pablo Carreno Busta (ESP) 6-2 1-6 6-4
Matteo Berrettini (ITA) b. Roberto Bautista Agut (ESP) 6-3 7-5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *