Attenti al canone Rai: cosa fare prima del 20 agosto

Anche quest’anno, fermo restando che sarà ancora necessario rispettare alcuni parametri anagrafici e reddituali, alcuni contribuenti italiani avranno la possibilità di non pagare il Canone Rai. L’imposta, sempre inclusa nella bolletta elettrica, ammonta a 90 euro annui, ed è tradizionalmente suddivisa in 10 rate da 9 euro ciascuna (in caso di bollette mensili) o in 5 rate da 18 euro (in caso di fatture bimestrali). ).

Orari

Il termine per la presentazione della specifica richiesta di esenzione dal pagamento del canone Rai è, di norma, il 31 luglio. Quest’anno, però, a causa del rinvio delle scadenze fiscali dopo agosto, la richiesta può essere presentata entro venerdì 20 agosto al più tardi.

I requisiti

Per ottenere questa esenzione, i contribuenti hanno bisogno di una serie di requisiti:

1) Aver compiuto i 75 anni entro il 31 luglio al più tardi;

2) Un reddito annuo non superiore alla soglia di 8mila euro, tenuto conto della somma del reddito del richiedente e di quello del coniuge;

3) Non convivere con soggetti aventi reddito proprio, con la sola eccezione di colf, assistenti di cura o colf;

4) Essere in possesso di uno o più televisori nel domicilio in cui è stabilito il domicilio del richiedente: nel caso in cui il domicilio sia diverso, infatti, non sarà possibile ottenere l’esenzione dal pagamento del canone Rai. .

Se le predette condizioni personali e fiscali sono soddisfatte, l’interessato avrà diritto all’eliminazione della metà dell’imposta totale. Se, invece, il richiedente ha compiuto i 75 anni il 1° gennaio 2021, quest’ultimo ha diritto all’esonero totale: beneficio, però, già scaduto, visto che la richiesta di mirare all’annullamento del 100% del le tasse dovevano essere presentate entro il 20 aprile.

READ  Vaccino Astrazeneca stop in Australia, Bruxelles: "Blocca affinché l'azienda rispetti i contratti". Canberra: "L'UE rivede il divieto di esportazione"

Le condizioni

Per ottenere l’esenzione sarà necessario compilare ed inviare l’apposito modulo di domanda fornito direttamente dalAgenzia delle Entrate. Oltre ai consueti dati personali, come detto in precedenza, il richiedente deve specificare di soddisfare le quattro condizioni espressamente richieste dall’amministrazione fiscale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *