Bird ora vede la FIA fare ‘bene’: ‘Situazione terribile per Hamilton’

Bird ora vede la FIA fare ‘bene’: ‘Situazione terribile per Hamilton’

Lars Leftink

Sam Bird ha visto le regole ben rispettate dalla FIA lo scorso fine settimana, ma anche il pilota di Formula E se ne è dispiaciuto Lewis Hamilton. Tutto ha a che fare con il Gran Premio di Abu Dhabi alla fine dello scorso anno.

Poi Michael Masi, allora direttore di gara, decise di limitare solo i piloti tra Hamilton e Max Verstappen ha superato la safety car e poi ha ripreso la gara a un giro dalla fine. Verstappen ha finalmente vinto il Gran Premio all’ultimo giro e poi ha vinto anche il campionato del mondo. Hamilton ha mancato il suo ottavo titolo. Secondo mercedes e Hamilton avrebbe dovuto concludere la gara dietro la safety car, avvenuta a Monza lo scorso fine settimana. Verstappen ha vinto la gara lo scorso fine settimana, a Charles Leclerc e giorgio russell.

Macchina di sicurezza

Nel Podcast bandiera a scacchi dalla BBC, Bird racconta la tappa finale del Gran Premio d’Italia. Ha subito pensato ad Abu Dhabi e poi si è dispiaciuto per Hamilton. “Per lui è una situazione terribile perché ora stanno seguendo correttamente il protocollo. Se avessero seguito correttamente il protocollo [in Abu Dhabi], sarebbe otto volte campione del mondo. Posso certamente capire perché Lewis Hamilton si senta un po’ svantaggiato”.

Rischio

Secondo Bird, dopo tutto quello che è successo ad Abu Dhabi lo scorso anno, la FIA avrebbe dovuto correre molti rischi per dare a Leclerc la possibilità di attaccare Verstappen. Secondo Bird, la FIA non voleva più prendere una decisione del genere. “Sei in Italia per i tifosi con a Ferrari al secondo posto, che poi ha la possibilità di vincere. Sarebbe stato molto coraggioso lasciare andare le due vetture doppiate e riprendere la gara. Riuscite a immaginare le conseguenze di una situazione del genere?

READ  Vettel pensava già al ritiro in Ferrari: "Ma avevo ancora alcune domande senza risposta"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *