Bonus di 100 € in busta paga: beneficiari e condizioni

Il Bonus di 100 euro è stato confermato dalla legge finanziaria 2021. Qual è l’audience dei destinatari e quali sono le condizioni per ottenerlo

100 euro (fonte foto: Pixabay)

Il famoso “Bonus Renzi” di 80 euro si è evoluto e nella sua ultima versione lanciata da Legge finanziaria 2021 è andato a 100 euro (per un totale di 1200 euro all’anno). Oltre ad essere leggermente più consistente, il sussidio è disponibile per più categorie di lavoratori rispetto al passato.

Il suddetto premio non influenzerà la formazione del Reddito e allo stesso tempo non è necessario inoltrare richiesta per riceverlo. L ‘Inps prevede la distribuzione automatica, anche per chi percepisce il Naspi (indennità di disoccupazione mensile).

LEGGI ANCHE >>> Il bonus da 100 euro vacilla: nel 2021 c’è chi rischia di vederlo (dis) cadere

LEGGI ANCHE >>> Bonus 1000 euro: in caso di domanda respinta, è possibile richiedere un ripensamento

Bonus 100 euro: beneficiari e condizioni necessarie

Innanzitutto è bene ricordare che possono usufruire di questo strumento i dipendenti e categorie associate come collaboratori continui. Comprende anche l’ampliamento della platea soci di cooperative, coloro che ricevono borse di studio, borse di studio o formazione professionale. Sono incluse anche le donne che percepiscono l’indennità di maternità per congedo obbligatorio (così come gli uomini).

Ovviamente l’importo non è lo stesso per tutti. A questo proposito, il Reddito. Hanno diritto a un risarcimento massimo di 100 euro per chi non supera i 28mila euro annui. Chi invece entra nella fascia da 28.000 a 35.000 euro ha diritto a 80 euro. e quelli con possedimenti superiori vedranno un esborso ancora minore. Il calcolo del reddito totale non include la sua residenza principale.

READ  Bolletta elettrica, sorpresa per gli italiani: chi paga di più in Europa

Soggetti esclusi dal bonus

Inevitabilmente questa importante possibilità non è aperta a tutti. Coloro che ricevono altri tipi di prestazioni di sicurezza sociale e sussidi statali, ad esempio, non sono inclusi nel bonus 100. In questo caso sono esclusi i contribuenti che riscuotono le tasse reddito da pensione. A questi vanno aggiunti i titolari di reddito professionale o reddito prodotto da Partita IVA.

I vincitori del Reddito di base, assegni familiari e familiari, assegni di custodia dei figli, assegni di nascita e chi percepisce TFR. È bene quindi controllare al meglio la propria posizione per evitare spiacevoli sorprese a fine mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *