Borsa Italiana, commento della seduta odierna (2 settembre 2020)

Tiscali ancora sospesa per eccesso di rialzo: nelle ultime quattro sedute le azioni della società sono quasi triplicate di valore. Anche Atlantia è molto buona

I principali indici di Borsa Italiana e dei principali mercati finanziari europei aumento di circa il 2% a medio termine.

Alle 12:35 il FTSEMib sale del 2,04% a 19.995 punti, dopo aver oscillato tra un minimo di 19.672 punti e un massimo di 20.018 punti. Allo stesso tempo, il FTSE Italia All Share guadagnato l’1,93%. Segno più per il FTSE Italia Mid Cap (+ 1,19%) e per Star FTSE Italia (+ 1,74%).

L ‘Euro rimane al di sotto di 1,19 $, mentre il Bitcoin si conferma su 11.500 dollari (circa 10.000 euro).

il diffondere Btp-Bund è appena inferiore a 150 punti.

Tiscali ancora sospeso per aumento eccessivo (aumento teorico + 50,9%), dopo il rally registrato dal titolo nelle ultime quattro sessioni. Il valore delle azioni della compagnia telefonica è quasi triplicato, passando da $ 0,011 il 26 agosto a $ 0,0295 alla chiusura di martedì 1 settembre.

Seduto scintillante per Atlantia (+ 15,2% a 15,505 euro). Secondo quanto scritto su La Repubblica, che riprende le indicazioni riportate dall’agenzia Bloomberg, la holding di infrastrutture sarebbe prossima ad un accordo con Cassa depositi e prestiti in merito alla partecipazione detenuta in Autostrade per l’Italia. In particolare, Atlantia potrebbe scorporare il 70% della concessionaria autostradale, quota che andrebbe ad una nuova società. Quest’ultimo sarebbe quotato e sarebbe oggetto di un aumento di capitale riservato a CDP e altri investitori.

Poche idee tra i titoli del settore bancario.

Aumento di circa un punto percentuale Intesa Sanpaolo (+ 0,94% a 1.8188 euro). Borsa Italiana ha comunicato che in relazione all’obbligo di riacquisto di azioni di UBI Banca (+ 0,99%) dall’istituto guidato da Carlo Messina, per il momento sono state presentate richieste per 3.744.254 azioni, pari al 3,333% dei titoli in vendita.

READ  Il governo ha colpito il diesel

Enel guadagno 2,16%. Il colosso elettrico ha annunciato di aver emesso un prestito obbligazionario ibrido perpetuo subordinato non convertibile in euro a investitori istituzionali per un valore di 600 milioni di euro. La domanda è stata sei volte l’offerta, pari a 3,7 miliardi di euro. Il valore di emissione è stato determinato a 99,262 e il rendimento effettivo iniziale sarà del 2,375%.

Fiat Chrysler Automobiles Sale allo 0,9%. Il ministero dei Trasporti ha affermato che ad agosto 2020 in Italia sono state immatricolate poco meno di 89.000 auto, in calo dello 0,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Fiat Chrysler Automobiles ha registrato performance leggermente inferiori rispetto al mercato. Come riportato da Reuters ad agosto, le immatricolazioni di gruppo sono state di poco più di 20mila unità, in calo del 2,7% rispetto allo stesso mese del 2019. Di conseguenza, la quota di mercato di Fiat Chrysler Automobiles in Italia è stata del 22,8%.

Il salto da Interrompere (+ 6,59% a 31,4 euro). Dopo la pubblicazione dei risultati del primo semestre 2020, gli analisti di Kepler Cheuvreux hanno innalzato il price target dell’azienda portandolo a 33,5 euro; gli esperti hanno ribadito l’indicazione di acquistare le azioni, perché il nuovo obiettivo di prezzo prevede un aumento di oltre il 10% rispetto alla chiusura del 1 settembre (29,46 euro).


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *