Buone vendite di ortaggi invernali italiani in Europa

Buone vendite di ortaggi invernali italiani in Europa

L’export di ortaggi italiani sta andando bene, ma in termini di prezzo ci aspettavamo un po’ di più ora che mancano molti prodotti a causa del freddo. Claudio D’Alba del gruppo Plantis, azienda pugliese che esporta ortofrutta in diversi Paesi europei, fa il punto sulla situazione.

“Al momento vengono spediti buoni volumi, tra cui cavolfiori, broccoli, finocchi, aneto, prezzemolo, cipollotti e pomodori. Inviamo un’auto a settimana in Germania, Scandinavia e Stati baltici. Sembra strano, ma attualmente l’export è superiore a quello del periodo natalizio, che quest’anno non ha registrato buone vendite. L’entusiasmo sui mercati non manca, ma questo dinamismo è, a mio avviso, solo temporaneo, perché deriva da una carenza di prodotti per alcuni articoli dovuta a Le zone di coltivazione all’estero hanno avuto problemi anche a causa del gelo e della neve, è anche il motivo per cui i compratori europei si rivolgono alla fornitura italiana per garantire la loro fornitura.


Il tempo, tuttavia, rimane un’incognita. “Le temperature miti di fine anno, che hanno accelerato la maturazione delle verdure e assicurato un’offerta colossale, sono diminuite drasticamente di 10-15°C, facendo salire i prezzi fino al 20%, ma non di tutti i prodotti. Ad esempio, il prezzo del finocchio è molto basso e c’è poco interesse nei mercati. Ma anche i prezzi più alti non coprono completamente i costi di coltivazione, confezionamento e trasporto. Le condizioni di mercato dovrebbero essere molto più equilibrate.

Dopo un’assenza di due anni a causa della corona, Plantis Group torna a Fruit Logistica. “La fiera di Berlino è un luogo di incontro per tutti coloro che operano nel settore ortofrutticolo. È un momento di scambio e di arricchimento, soprattutto in un periodo difficile come quello che stiamo attraversando. La nostra mission è costruire forti rapporti con esercenti e commercianti francesi per aumentare le loro vendite in questi paesi.Abbiamo chiuso il 2022 con il 25% in più di fatturato, nonostante tutti gli aspetti negativi degli ultimi 12 mesi”, conclude il leader.

Plantis Group invita tutte le parti interessate a Fruit Logistica nel padiglione 6.2, stand B-34. Oltre a Claudio D’Alba, saranno presenti anche Lenka Brostikova (Responsabile Vendite Europa dell’Est e Paesi Baltici), Agnese Andrzejczyk (Responsabile Vendite Polonia ed Europa Centrale) e Christian Rossi (Responsabile Vendite Scandinavia).

Per maggiori informazioni:
Gruppo Plantis
Piazza Ebalia 1
74123 Taranto (Italia)
Telefono: +39 99 4521842
[email protected]
www.plantis.it

READ  Draghi, governo diretto: consultazioni dalle 15.30, chiusura sabato. Salvini: centrodestra diviso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *