Caos al Congresso USA: alla ricerca del nuovo speaker – Agenzia ANSA

Caos al Congresso USA: alla ricerca del nuovo speaker – Agenzia ANSA

“Caos a Capitol Hill: il Partito repubblicano diviso nella scelta del successore di Kevin McCarthy”

Capitol Hill si trova attualmente in uno stato di turbolenza mentre il Partito repubblicano lotta per trovare un nuovo leader dopo le dimissioni di Kevin McCarthy, ex Speaker della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti.

In un momento critico per il Paese, i Democratici accusano i Repubblicani di bloccare i lavori del Congresso con la loro divisione interna, rendendo difficile prendere decisioni importanti per il benessere del Paese.

Jim Jordan si è candidato per il ruolo di Speaker, un ruolo di grande responsabilità, ma sembra che il favorito tra i Repubblicani sia Steve Scalise. Tuttavia, Scalise ha legami controversi con il suprematista David Duke, rendendo la sua possibile elezione fonte di polemiche.

Il tycoon Donald Trump, ex presidente degli Stati Uniti, non si è ancora espresso pubblicamente sulla questione, ma sui social media stanno circolando foto che lo suggeriscono come possibile candidato per la posizione di Speaker.

La situazione di incertezza continuerà fino all’11 ottobre, giorno in cui si terrà la votazione per il nuovo leader della Camera. Nel frattempo, il problema di gestione a Capitol Hill è evidente, dato che secondo il regolamento, lo speaker ad interim ha poteri limitati e non può prendere decisioni senza l’unanimità della Camera.

Gli esperti si trovano divisi su quali leggi potranno essere approvate durante questo periodo di instabilità politica senza precedenti. La questione solleva molte preoccupazioni, considerando l’importanza delle decisioni che devono essere prese per affrontare le sfide del Paese.

Nel frattempo, l’unica decisione che è stata presa a Capitol Hill è lo sfratto di Nancy Pelosi dal suo ufficio, un ulteriore segno delle tensioni e della divisione che attualmente permeano il panorama politico statunitense.

READ  Il discorso di re Carlo, primo Kings Speech dal 1951 di fronte al Parlamento del Regno Unito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *