Comunicato stampa di Roma: tutti i dettagli economici dell’arrivo di Kumbulla. Quattro attori coinvolti

Sono quattro i giocatori coinvolti nella maxiooperazione tra Roma e Hellas Verona, prossimi avversari in campo. Prestito biennale che porta Marash Kumbulla in giallo e rosso e Yildirim Mert Cetin, Matteo Cancellieri e Aboudramane Diaby in giallo e blu: “L’AS Roma comunica di aver siglato accordi con l’Hellas Verona per l’acquisto temporaneo, fino al 30 giugno 2022, dei diritti sulle prestazioni sportive del giocatore Marash Kumbulla, e per la vendita, a titolo provvisorio , fino al 30 giugno 2022, i giocatori Yıldırım Mert Çetin, Matteo Cancellieri e Aboudramane Diaby. Il saldo netto totale di queste operazioni di prestito è negativo per l’AS Roma per 2 milioni di euro. Inoltre, tutti gli accordi firmati prevedere l’obbligo di acquisto definitivo dei rispettivi calciatori, condizionato al verificarsi di determinate situazioni sportive.

L’impatto negativo per l’AS Roma, ove ricorrono tutte le condizioni previste, è pari a 13,5 milioni di euro. L’accordo relativo all’acquisizione del calciatore Kumbulla prevede anche un corrispettivo variabile, a favore dell’Hellas Verona, condizionato al raggiungimento di alcuni obiettivi sportivi, stimato in circa 3,5 milioni di euro. È stato firmato un contratto con Kumbulla che, nel caso in cui siano soddisfatte le condizioni per l’obbligo di acquisto definitivo, sarà valido fino al 30 giugno 2025 ”.

/* Settaggio delle variabili */ var menunav = 'serie-a'; var indirizzo = window.location.pathname.split("https://news.google.com/"); var word = ''; if (word=='') word = getQueryParam('word'); var zona="default"; var azione="read"; var idsezione="1"; var titolo_art="Comunicato Roma: tutti i dettagli economici dell'arrivo di Kumbulla. Quattro giocatori coinvolti"; var sezione_art="Serie A"; var now = '17 settembre ore 16:44'; var squadra="";

/* Settaggio della searchbar (con titoletto) */ var searchbar = false; if (indirizzo[1]!='' && word=='') searchbar = indirizzo[1].replace(/-/gi, " ").replace(/_/gi, " ").toUpperCase(); else if (azione=='search') { searchbar="Ricerca"; if (word!=false && word!='') searchbar = searchbar + ' per ' + word.toUpperCase() } else if (azione=='contatti') searchbar = azione.toUpperCase(); indirizzo = indirizzo[1].replace('-', ''); if (word==false) word = '';

/* Caricamento asincrono degli script social (versione estesa commentata su main_all.js) */ if(("read"==azione||"media"==azione) && euPubConsentExists){var scripts=["//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"];!function(e){for(var t=0,a=e.length;a>t;t++){var o=document.createElement("script");o.type="text/javascript",o.async=!0,o.src=e[t];var r=document.getElementsByTagName("script")[0];r.parentNode.insertBefore(o,r)}}(scripts)}

function lazyImage(id) { var imgs = document.getElementById(id); if (imgs!==undefined && imgs!==null) { var img = imgs.getElementsByTagName('IMG'); if (img!==undefined && img!==null && img.length>0) { for (var i=0; i

READ  Patrick Zaki rimane in prigione: i giudici egiziani rinnovano le pene detentive di 45 giorni. Zingaretti: "Il governo è attivo con l'UE"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *