Cosa mangiare per evitare la pancia gonfia. I consigli del dietologo contro il gonfiore addominale – Hamelin Prog

Cosa mangiare per evitare la pancia gonfia. I consigli del dietologo contro il gonfiore addominale – Hamelin Prog

Intervista al Dott. Ciro Vestita: il gonfiore addominale e le sue cause

Il gonfiore addominale è un disturbo comune che affligge molte persone. Spesso associato a fastidio e disagio, può essere provocato da diversi fattori, tra cui l’accumulo di gas nell’intestino o nello stomaco. Hamelin Prog ha intervistato il Dott. Ciro Vestita, medico dietologo e docente, per capire meglio le cause e i possibili rimedi a questo problema.

Una delle cause più comuni del gonfiore addominale è lo stress. Il nostro corpo, quando è sotto pressione, produce maggiormente il cortisolo, l’ormone dello stress. Questo ormone può provocare un accumulo di gas nell’intestino, causando gonfiore e disagio.

Un’altra causa molto diffusa è un’alimentazione scorretta. Alcuni cibi, come quelli ricchi di fibre insolubili e che fermentano facilmente, possono creare un aumento della produzione di gas nell’intestino. Mangiare lentamente e masticare bene il cibo è fondamentale per facilitare la digestione e ridurre il rischio di gonfiore.

Durante i pasti, è anche importante evitare di parlare troppo per non ingerire eccessive quantità d’aria, che possono causare gonfiore addominale. Durante la fase acuta del problema, è meglio limitare i cibi che creano fermentazione, come legumi, cavoli e cipolle.

Per contrastare il gonfiore addominale, è consigliato preferire cereali integrali e semi oleosi come farro, avena, orzo o miglio. Inoltre, è importante evitare bevande zuccherate e preferire tisane depurative come il decotto di zenzero.

Per stimolare la digestione, si possono includere nelle proprie pietanze spezie come l’aneto, i semi di finocchio, il cumino o la menta. Questi ingredienti possono aiutare a ridurre l’accumulo di gas nell’intestino e alleviare il gonfiore.

Invece di optare per spuntini frequenti, si consiglia di privilegiare la frutta, soprattutto la banana, come snack. Questo frutto contiene enzimi digestivi naturali che possono aiutare a ridurre i disturbi addominali.

READ  Anello smart: così promette di migliorare la nostra salute - La Gazzetta dello Sport

Infine, per cercare di mantenere un equilibrio alimentare, è fondamentale seguire il detto comune “una colazione da re, un pranzo da principe e una cena da povero”. Questo significa che la colazione dovrebbe essere il pasto più abbondante della giornata, mentre la cena dovrebbe essere leggera.

In conclusione, è importante mangiare secondo le stagioni per massimizzare la qualità e i nutrienti degli alimenti. Una corretta alimentazione, insieme a una buona igiene di vita, può aiutare a combattere il gonfiore addominale e migliorare il benessere generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *