Hamelin Prog: Antonella Viola: Il digiuno intermittente 16/8 funziona davvero. Ero ingrassata 10 chili, non li ho più…

Hamelin Prog: Antonella Viola: Il digiuno intermittente 16/8 funziona davvero. Ero ingrassata 10 chili, non li ho più…

La scienziata Antonella Viola è diventata un’accanita sostenitrice del digiuno intermittente, affermando che praticarlo almeno tre giorni alla settimana ha notevolmente migliorato il suo benessere. Questa pratica alimentare, che prevede periodi di astinenza dal cibo e una finestra di alimentazione limitata a otto ore al giorno, è dibattuta ma amata da molti.

I benefici del digiuno intermittente sono numerosi, tra cui la perdita di peso, la regolazione dei ritmi del corpo e del microbiota, l’attivazione dell’autofagia e la riduzione dell’infiammazione. Molte persone hanno abbracciato questa pratica grazie alla sua efficacia e alla sua facilità di adattamento rispetto alle diete ipocaloriche più restrittive.

La dottoressa Viola stessa ha perso ben dieci chili seguendo il digiuno intermittente, affermando che ora dorme meglio e ha più energia. Tuttavia, sottolinea l’importanza di seguire una dieta povera di grassi durante le finestre di alimentazione e di consultare un nutrizionista per un’adeguata supervisione.

Nel corso dell’intervista, Viola ha anche commentato l’uso del farmaco Ozempic per la perdita di peso, sottolineando che dovrebbe essere utilizzato solo per motivi di salute e sotto controllo medico. Questo dimostra che le persone obese o in sovrappeso non devono essere giudicate per la loro incapacità di seguire una dieta, poiché esistono opzioni di trattamento anche farmacologiche.

Un altro argomento affrontato è l’uso eccessivo di alcol, definito come una sostanza cancerogena dall’OMS. Viola consiglia di limitarne il consumo e di essere consapevoli dei rischi associati.

Infine, la dottoressa Viola sottolinea l’importanza di adottare buone abitudini per migliorare la longevità, come dormire a sufficienza, seguire una dieta equilibrata e praticare regolare attività fisica. L’obiettivo della scienza della longevità è quello di migliorare lo stato di salute delle persone anziane, in modo che possano vivere al meglio i loro anni senza essere afflitti da malattie.

READ  Sanità, lavviso delle Ulss del Veneto: «Non pagate il ticket in anticipo». Dal 2024 si cambia: tariffe

Questo articolo dimostra quanto il digiuno intermittente possa influenzare positivamente il benessere e come la scienza della longevità prosegua nella ricerca di nuovi modi per aiutare le persone a migliorare la loro salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *