D66, l’eminente Van Drimmelen, realizza opere dopo l’inaugurazione di MeToo

D66, l’eminente Van Drimmelen, realizza opere dopo l’inaugurazione di MeToo

Van Drimmelen è stato nuovamente screditato questo fine settimana, dopo rapporto nel Volkskrant† Ciò ha dimostrato che l’influente stratega del partito era effettivamente colpevole di comportamenti trasgressivi in ​​passato.

Una parte confidenziale di un rapporto sul caso che trae questa conclusione è nelle mani dei dirigenti del partito da un anno. Questa conclusione non è espressa in una parte pubblica del rapporto, che è stato reso pubblico lo scorso anno.

“Sabato scorso, de Volkskrant ha fatto riferimento in un articolo a un’indagine del BING Bureau sul comportamento transfrontaliero all’interno della D66, in cui il nostro collega si chiama Frans”, ha affermato in una nota. una breve dichiarazione pubblicato sul sito della società di consulenza.

“La situazione è estremamente dolorosa, triste e dannosa per tutti gli interessati. All’interno del nostro ufficio, i partner hanno discusso della pubblicazione e degli sviluppi ad essa correlati. Dopo queste consultazioni, è stato deciso congiuntamente che Frans avrebbe temporaneamente cessato le sue attività”.

Il consiglio di partito ha detto oggi che esaminerà il rapporto. I membri del consiglio vogliono soppesare i documenti “per vedere se possono trarre conclusioni diverse da quelle fatte in precedenza”, ha affermato il partito in una nota. Il leader del D66 Sigrid Kaag non ha ancora risposto ai rapporti.

Nel frattempo, consiglieri, amministratori e altri membri (attivi) del partito chiamano il partito in una lettera aperta rapida divulgazione dare. I firmatari auspicano che la segnalazione riservata sia resa pubblica in forma anonima. I firmatari vogliono anche un incontro entro tre settimane in cui la leadership del partito risponderà alle domande e riferirà.

READ  i dettagli della nuova truffa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *