“Devo proprio camminare sui gusci d’uovo”

Tu sei il: Home > Persone > Ruud de Wild pensa che lo scandalo di The Voice sia intenso: “Devo proprio camminare sui gusci d’uovo”

A causa delle numerose accuse di abusi sessuali, Marco Borsato, Jeroen Rietbergen e Ali B possono probabilmente fischiare la loro carriera. Alcuni quindi difendono questi uomini, come Ruud de Wild. Trova intenso che gli uomini vengano cancellati dai media.

Ruud de Wild reagisce

Mentre la maggior parte delle persone difende le vittime di abusi sessuali, alcune persone difendono i colpevoli. Il DJ radiofonico Ruud de Wild, tra gli altri, trova molto intenso il tumulto e la rabbia che sono sorti. Trova strano che le persone ora vogliano “distruggere” Ali B. Una denuncia per stupro è stata presentata contro il rapper.

Ruud difende anche John de Mol, che ha ricevuto molte critiche per la sua performance nel STIVALI-episodio. “E’ stato criticato per non sapere. Possibile che non lo sappia? Non c’eravamo”, ha detto Ruud.

Se ne preoccupa anche il DJ della radio La vocedibattito in corso. “Sono in pace e siamo tutti molto polarizzati e questo mi preoccupa”. Si sente anche minacciato dall’intera situazione. “Devo proprio camminare sui gusci d’uovo: sono un bianco e dovrei comunque stare zitto. Questa è una discussione molto pericolosa.

Leggi anche
Suus Ruis: “Per me, si tratta davvero di ‘educare tutti gli uomini’. Non è mai troppo tardi, vero?

Editore accusato

Sotto tiro non solo Marco Borsato, Jeroen Rietbergen e Ali B. Anche, pure La voce-direttore Martijn è accusato di comportamento sessualmente trasgressivo. A suo carico è stata sporta denuncia. Finora ha negato tutte le accuse. “Ora stiamo guardando tutto attraverso la lente d’ingrandimento del 2022 e tutto è così angusto. Apparentemente non è più possibile, ma alcuni anni fa era semplicemente diverso”, dice. Dice anche che ha fatto tutto con un buon cuore.

READ  Battiti Live, Annalisa in tuchese è bellissima: sensuale e moderna

Vuoi essere informato sui nostri migliori articoli e regali? Allora registrati gratuitamente newsletter.

Fonte: Storia | Immagine: Brunopress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.