Dritto, Virgin Galactic è decollato, ma il motore della navicella non avvia gli italiani sulla linea dello spazioporto di Leo DiCaprio a Grottaglie Foto

Oggi alle 16 è stata la volta di due collaudatori della Vergine galattica e quattro manichini per eseguire un nuovo test che doveva portare la Star Ship Two lassù per 100 chilometri nel cielo diretto per la prima volta in New Mexico. Una volta sganciato dal velivolo capostipite White Knight Two, a 15.500 metri sul livello del mare, non è stato però possibile completare la sequenza di accensione del motore della navicella che viene così tornato a terra.

Da quanto si è appreso, VG vuole riprovare a breve il test perché una volta completata questa serie di voli di prova, giungerà a quella in cui – entro marzo del prossimo anno è stato annunciato – nel cabina panoramica della Space Ship Two, sarà a sedere. direttamente il fondatore Richard Branson. Poi, dal successivo decollo, al primo dei 700 facoltosi viaggiatori che hanno prenotato inviando un bonifico di 250mila dollari, di cui tre italiani. Allineati anche a loro Leo dicaprio. Questo sarà l’inizio del “turismo spaziale di massa” poiché si stima che da uno a tre milioni di persone sulla Terra possano permettersi di appuntare le ali degli astronauti al petto finora assegnate a soli 566 umani, di cui solo 8 sono turisti. , Non è un caso. che erano disposti a spendere da $ 30 milioni a $ 60 milioni. Senza dimenticare che tra i piloti Virgin, che hanno ingaggiato anche assi dalla NASA, c’è il Frioul Nicola Pecile. E che l’Italia ospiterà a Grottaglie il primo spazioporto europeo con la flotta Virgin Atlantic che negli ultimi mesi ha subito gravi rallentamenti a causa del programma pandemico. Covid.

Il diretto

Tweet di Virgin Galactic: “Abbiamo più motori pronti per lo spazioporto. Star Ship Two e il suo equipaggio sono in ottima forma. Torneremo presto “.

READ  Francia, butta fuori dal finestrino una testa mozzata: l'orrore a Tolone

17.51 ​​La navicella è atterrata: nessun danno è stato registrato, i piloti hanno affrontato la discesa in sicurezza.

17.17 Missione interrotta, la sequenza del motore non è completata. Star Ship Two scivola verso lo spazioporto.

17.16 L’aereo madre inizia la sua discesa verso lo spazioporto America: atterraggio regolare e puntuale alle 17:29.

17:15 Starship 2 sganciata, motore monoblocco a combustibile solido in funzione

17.10 Quota di rilascio raggiunta: Star Ship Two pronta a lasciare l’aereo capostipite del White Knight Two, i piloti hanno isolato tutti i collegamenti al quadrimotore

16:20 Decollo! Questa è la prima volta che un’astronave decolla dal New Mexico, uno stato che si unisce alla Florida e alla California nella corsa allo spazio. L’aereo madre White Knight Two in 45 minuti salirà ora a un’altitudine di 15.500 metri prima di consentire alla navicella Star Ship Two di disimpegnarsi e avviare l’accelerazione che la porterà tra i 90 ei 100 chilometri di altezza (fino a 100 chilometri. di altitudine, è fissata la linea Karman che indica, per convenzione, l’inizio dello spazio).

16:15 I piloti CJ Sturckow e Dave Mackay eseguono controlli di routine, dietro di loro, nella cabina con 13 finestrini panoramici quattro manichini dotati di sensori

READ  Un bambino di 3 anni uccide il fratello di 8 mesi con un proiettile in Texas

16.10 Ho acceso i quattro turboreattori dell’aereo madre VMS Eve

15:45 I tecnici eseguono controlli sull’aereo capostipite e sulla navicella spaziale Star Ship Two

3 p.m. (ora italiana, 7 a.m. in New Mexico) Il sole dell’alba arrossisce il cielo sopra lo spazioporto Virgin Galactic nel deserto del New Mexico. Nella base, solo il personale strettamente necessario per ottemperare alle normative anti-Covid.

Virgin Galactic, ora test cruciale per il lancio dei voli commerciali nello spazio

Dal Blackbird one Mach 3 alla Space Ship due Mach 5.5 Video Spettacolare

In attesa

La compagnia ha aperto una nuova finestra di lancio per dieci giorni ieri, dopo aver spostato il volo originariamente previsto per novembre a causa di restrizioni covid. L’ora esatta del lancio dipenderà tuttavia dalle condizioni meteorologiche.

Questo volo pilotato da CJ Sturckow e Dave Mackay sarà utilizzato per testare tutti gli elementi della cabina e per valutare l’ultima versione di stabilizzatori orizzontali e controlli di volo. Un kit di esperimenti Nasa sempre affamato di test di microgravità. L’ex CEO della Disney Michael Colglazier ha affermato che la società ha ridotto al minimo il numero di persone nello spazioporto e che solo il personale essenziale sarebbe stato presente, senza ospiti o media.

READ  "Si Renzi ...", cala il freddo con Lucia Annunziata - Libero Quotidiano

“Siamo lieti di ospitare il primo volo spaziale con equipaggio dal New Mexico. Questo è un momento incredibile per l’intero stato”, ha detto Scott McLaughlin, direttore esecutivo di Spaceport.

Attesi anche a Grottaglie

Gli italiani vedono anche l’arido orizzonte del New Mexico: lo storico aeroporto “Marcello Arlotta” di Taranto-Grottaglie è in pole position per diventare il primo spazioporto europeo e sicuramente il più bello al mondo, quello con la vista più panoramica. affascinante. Immagina di vedere sotto di te, sempre più piccolo, il tacco d’Italia, poi Calabria e Sicilia da una parte e Grecia e Albania dall’altra per poter finalmente baciare guarda: l’intero Mediterraneo centro-orientale con tutto il suo carico di storia ed emozioni.

Senza voler mancare di rispetto a nessuno, un po ‘meglio della pietraia del New Mexico.

L’Enac, Ente nazionale per l’aviazione civile, ha dato il via libera all’inizio di questo mese al “Regolamento per la costruzione e l’esercizio dei porti spaziali”. Questo è un altro degli elementi burocratici che, insieme al Decreto 250/2019 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, consentiranno di installare la base di uno squadrone Virgin Galactic attorno al lungo tracciato pugliese a cui l’Altec (agenzia space e Thale Alenia Space) dall’Amministratore Delegato Vincenzo Giorgio.

Ultimo aggiornamento: 18:18


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *