Ellen Page cambia il suo nome e confessa su Twitter: “Sono trans, chiamami Elliot”

Ellen Page, 33 anni, e una carriera di successo iniziata nel 2007 con il ruolo principale nel film Juno, ha fatto una delicata confessione a Twitter che fa il giro del mondo.

L’attore – che rivendica una nomination perOscar nel 2008 – ha annunciato di essere transgender e ha chiesto di essere chiamato Elliot.

“Sono Trans, i miei pronomi sono lui / loro e il mio nome è Elliot”

Questa è la seconda volta che Page diventa protagonista di un file uscire: il primo passo è avvenuto diversi anni fa, nel 2004, alla conferenza annuale per i diritti LGBT È tempo di prosperare di Fondazione per la campagna sui diritti umani, quando fingeva di essere lesbica. Alla luce di quanto annunciato ora, è evidente che era solo l’inizio del suo viaggio.

La pagina è romanticamente collegata a Ellen portner, Ballerino e coreografo canadese si sono conosciuti nel 2017 e si sono sposati l’anno successivo.

Provo un’immensa gratitudine per le persone straordinarie che mi hanno supportato in questo viaggio. Non riesco a esprimere quanto sia sorprendente amare finalmente chi sono abbastanza per cercare di seguire il mio io autentico. Sono stato continuamente ispirato da molti membri della comunità trans“, ha aggiunto lo stesso su Twitter.

Nel tweet, la stella ha chiesto pubblicamente di essere paziente con lui, rivelando una fragilità fondamentale nonostante il coraggio che ha dimostrato nel dichiarare apertamente i suoi sentimenti pPiù profondo.

Page ha ammesso di aver paura dell’odio e della violenza, e i dati – spaventosi – gli danno ragione:

“Solo nel 2020, almeno 40 persone transgender sono state uccise, la maggior parte delle quali donne trans nere e latine”

Il perseguire parola sono, come una confessione, a denuncia della situazione e un allarme contro la società discriminatoria in cui alcune minoranze subiscono abusi e vengono negati i loro diritti.

READ  Uomini e donne: l'ex tronista diventerà mamma

Non riesco a esprimere quanto sia sorprendente amare finalmente chi sono abbastanza per cercare di seguire il mio io autentico. Amo essere trans. E amo il fatto di essere strano. E più sono vicino e abbraccio pienamente chi sono, più sogno, più il mio cuore cresce e sboccia ”

Page ha scritto di nuovo, questa ha già cambiato il nome dei suoi account personali identificandosi anche sui social network come Pagina di Elliot.

Fonte: Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *