Eloise van Oranje: “È strano che io sia sotto una lente d’ingrandimento del genere”

Eloise van Oranje: “È strano che io sia sotto una lente d’ingrandimento del genere”

La contessa studia presso la scuola alberghiera e come personaggio famoso che a volte si traduce in momenti abbastanza scomodi. “Sono stata fortunata con il mio tirocinio ed era un boutique hotel”, dice nel podcast. “Un sacco di gente internazionale è venuta lì, quindi è stato fantastico. Ma quando c’erano gli olandesi, hanno chiesto ai miei colleghi: ‘Lei…?’ »

parla con tutti

A volte sperimenta anche cose a scuola. “Sono davvero molto socievole e mi piace parlare con tutti. Quando stava arrivando un nuovo movimento, mi presentavo a tutti e poi succedeva che ci fosse letteralmente qualcuno che diceva: ti conosco già”, ha detto. “Poi penso: va bene… voglio solo sapere anche il tuo nome”.

Lente d’ingrandimento

La contessa dice anche che all’inizio era molto preoccupata per il fatto che la gente la riconoscesse: “Ogni volta che qualcuno mi guardava, pensavo: mi riconosci o no”. fortunatamente Eloise dice che può lasciar perdere, ma continua a trovare strano di essere sotto “una tale lente d’ingrandimento”. “Le cose più piccole sono curate e tutto è reso molto più grande di quello che è.”

Eloise van Oranje: “Mia madre è molto più stilosa di me”

Fonte: Dunc & Cie

READ  Maxime Meiland teme reazioni negative alla biografia: "È così personale" | Dimmi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *