Elon Musk annulla anni di divieto di annunci politici su Twitter |  Tecnologia

Elon Musk annulla anni di divieto di annunci politici su Twitter | Tecnologia

Gli annunci politici statunitensi saranno di nuovo benvenuti su Twitter tra poche settimane. Sono stati banditi tre anni fa.

Jack Dorsey, allora proprietario di Twitter, credeva che la portata dei messaggi politici dovesse essere guadagnata piuttosto che acquistata. Elon Musk, l’attuale proprietario della piattaforma, vuole revocare il divieto di “consentire la conversazione pubblica su argomenti importanti”.

Twitter annuncerà in seguito cosa significa esattamente l’espansione delle regole. Le linee guida corrisponderebbero a quelle per la pubblicità televisiva e di altri media.

Musk vede le misure restrittive su Twitter, come la sospensione dell’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump, come censura. Ecco perché ha iniziato a ritirare quelle mosse dopo aver acquisito la piattaforma in ottobre. Ciò ha regolarmente suscitato scalpore negli ultimi mesi.

L’allentamento delle regole sugli annunci politici potrebbe aiutare Twitter ad aumentare le entrate pubblicitarie. Diversi grandi marchi si sono ritirati a causa del controverso viaggio di Musk.

Gli annunci politici facevano relativamente pochi soldi. Nel 2018, questi hanno generato meno di 3 milioni di euro durante le elezioni americane di medio termine.

Quando Dorsey si è mossa per vietare la pubblicità di partiti politici e candidati su Twitter nel 2019, non ha giovato alla campagna dell’allora presidente Trump.

READ  Le aziende energetiche trarranno vantaggio dai massimali di prezzo? 'I libri devono essere aperti' | ADESSO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *