era la figlia di Fabrizio, campione scomparso alla Paris Dakar – Libero Quotidiano

Doppio dramma uno Castiglion Fiorentino, dove il sindaco ha chiamato la città del lutto. Chiara Meoni, 18 anni, è morto per una malattia incurabile. Era la figlia di Fabrizio Meoni, indimenticabile campione della motocicletta italiana, appassionato di prove estreme, vincitore di due Parigi-Dakar e morì durante la sua ultima esperienza nel deserto, in 2005. Un destino tragico per una famiglia devastata: Chiara piange, come Fabrizio 16 anni fa, c’è la moglie e la madre e l’altro figlio primogenito.

La notizia è stata data dal sindaco della città toscana in provincia di Arezzo, Mario agnelli, molto vicino alla famiglia Meoni. “Cara Chiara – ha scritto il sindaco su Facebook – sapevi di avere un padre leggendario e ora spero che tu possa correre con lui. Ma hai anche avuto una madre e un fratello fantastici che si sono rivelati speciali proprio come Fabrizio e sai esattamente cosa Voglio dire. Per quanto riguarda me e la mia promessa non mantenuta, Ti chiedo di perdonarmi perché non ho potuto fare quello che ti ho detto e di cui ero anche tenacemente convinto. Cercando ora di contenere il nostro dolore e non sarà per niente facile perché niente sarà lo stesso anche per me, proclamo per tutta la giornata di domani il lutto della città dei vostri amati Castiglioni. Grazie per il tuo sorriso, bella anima e per aver volato più in alto del cielo “.

Chiara, scienziata del liceo, era da tempo ricoverata in Meyer, Famoso ospedale pediatrico di Firenze, e quando la situazione è peggiorata, ha scelto di tornare a casa dalla sua famiglia. da suo fratello Gioele e sua madre Elena. Una famiglia che già con Fabrizio aveva scelto di essere molto attiva solidarietà e vicino a quelloAfrica che Meoni amava tanto, al punto da perdere la vita.

READ  Lombardia in zona rossa fino all'11 aprile - Corriere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *