‘Essere orgogliosi del tuo corpo dopo il parto dovrebbe essere ovvio’ |  Cronache e recensioni

‘Essere orgogliosi del tuo corpo dopo il parto dovrebbe essere ovvio’ | Cronache e recensioni

Corpo da sognare

Con 232.000 follower su Instagram, Laura non è estranea al mondo delle apparenze. Con un filtro, la giusta incidenza della luce o un po’ di photoshop, puoi far sembrare tutti belli in questi giorni. Un’ora sfogliando il bellissimo portafoto e sei convinto che le case degli altri sono sempre immacolate e ordinate e tutti hanno davvero un corpo stupendo.

Sauna

Per sfuggire a questa sensazione consiglio a tutti di andare in sauna. E preferibilmente uno di quelli massicci. Non otterrai un controllo della realtà migliore da nessuna parte che lì. Niente filtro, niente luce perfetta e sicuramente niente photoshop, ma solo Quello che vedi è quello che ottieni: glutei increspati, macchie di pigmento, gambe con smagliature, polpacci flaccidi, braccia da mocio e… pance femminili lontane dalle tese.

Centro fitness

Oh quella pancia, io stesso ho una relazione di amore-odio con essa. Dopo sette gravidanze e quattro figli, non era proprio quello che avevo in mente. Ora non ci faccio niente. Potrei essere in grado di fare progressi se andassi in palestra tutti i giorni o almeno tre volte a settimana, ma il fatto è che non devo pensarci.

corpo assassino

Ho cose migliori da fare che sudare per ore per un pacco da sei. Approfitta dei miei figli per esempio. Lavorare. Andare a cena fuori. Siediti in giardino. Cucina abbondante. Dormire. Siediti sul divano e guarda Netflix. Niente di meglio che essere nevrotici con il tuo corpo assassino. Che peccato che abbiamo elevato quella pancia piatta a un ideale di bellezza. Lo facciamo a noi stessi, questo eterno malcontento.

memoria duratura

Quattro bambini sono cresciuti in questo grembo, l’ultimo è uscito tre mesi fa. Qualcosa del genere lascia tracce, sì. Non per tutti ovviamente, ci sono sempre donne che si mettono i jeans skinny due settimane dopo il parto, come se nulla fosse. Ma per la maggior parte delle madri, oltre al bambino, si aggiunge un ricordo duraturo della gravidanza; questa pancia.

READ  Les Misérables supera la soglia dei 250.000 biglietti, il cast sorpreso dal prezzo | Libri & Cultura

Orgoglio

Ogni tanto compare una donna che mostra al mondo il suo corpo postpartum, come viene chiamato, in completo abito, sottolineato dalle parole “orgogliosa” o “amor proprio”. È buono, crea riconoscimento per le altre donne. Ma in realtà, è triste che debba essere sottolineato in questo modo. Inutile dire che dovresti essere orgoglioso del corpo che hai dato ai tuoi figli.

Svolta

Sempre più spesso nelle pubblicità si vedono “donne normali” con “corpi regolari”. Non molto tempo fa, era impensabile per una donna alta fare la modella per una catena di lingerie. Abbiamo fatto molta strada, ma non ci siamo ancora. È solo quando le foto in bikini come quella di Laura Ponticorvo compaiono su Insta senza didascalie sull’amor proprio e su un altro ragazzo, che possiamo definirla una svolta.

100 sit-up

Per prima cosa ruota questo pulsante su noi stessi. Anche con me. Non più fissarti allo specchio concentrandoti su quella pancia. È solo lì e una pancia piatta non ti rende felice. Ciò che mi rende felice è questo bambino che tuba accanto a me su un seggiolone mentre scrivo questo. E ora andiamo a fare una passeggiata con i cani, al sole. Molto più prezioso che fare 100 addominali in palestra. Trovo allora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *