Ferdi: “Non abbiamo la lavastoviglie. Davvero, suona strano, vero? Non saprei perché’ | Bolletta energetica

Bolletta energeticaQuanti soldi spendi per l’energia a casa? Come stai cercando di ridurre i costi? Ci poniamo queste domande ogni settimana a un olandese. Oggi: Ferdi Verberk (57) di Sint Anthonis.

Come vivi?
“Vivo con la mia ragazza in una casa bifamiliare a Sint Anthonis. Si tratta di una casa del 1965 con una superficie abitabile di 82 mq. Abbiamo comprato la casa nel 1996 e un anno dopo abbiamo installato i doppi vetri. Viviamo in modo molto semplice, ma non potrei chiedere di più. Non c’è il riscaldamento all’ultimo piano e nei primi anni c’era una cucina a gas in soggiorno e una pentola in cucina. Non più. Molte cose sono cambiate da allora.

Cinque anni fa abbiamo fatto molti aggiornamenti e ora abbiamo una casa senza contatore. Abbiamo isolato il tetto e le pareti intercapedini (borchie) e abbiamo isolato il vespaio. Siamo senza gas quindi cuciniamo elettrico, abbiamo un geyser elettrico e un sistema di aria condizionata che può anche riscaldare. Ora abbiamo anche 24 pannelli solari sul tetto. Disponiamo di una stufa a pellet per giornate estremamente fredde.


Preventivo

Una stufa a pellet non sembra più così “verde”, ma finché costa poco…

Che tipo di contratto energetico hai?
“Abbiamo un contratto variabile con BudgetEnergie. Lì paghiamo 1 euro al mese, ma riceviamo soldi indietro ogni anno. L’anno scorso più di 500 euro con un importo mensile di 5 euro al mese. Questo perché consumiamo 4000 kWh e produciamo 6000 kWh con i pannelli solari.

Ovviamente devo considerare anche il costo della stufa a pellet. Negli ultimi cinque anni ho acquistato pellet per un valore di circa 500-600 euro. Stimo di avere questo riscaldatore circa trenta giorni all’anno. Ovviamente solo quando siamo a casa. Sembra anche attraente con una bella fiamma. Non sembra più così “verde”, ma finché costa poco… Ovviamente ho comprato anche i pannelli solari per via del portafoglio.

Vuoi partecipare tu stesso a questa sezione? Invia un’e-mail a [email protected]

Cosa stai facendo per ridurre la bolletta energetica?

“In realtà non facciamo pazzie. Certo, abbiamo luci a led ovunque. Anche se non importa per la disposizione delle reti, ci siamo abituati ad accendere la macchina per lavare quando c’è il sole che brilla. Non abbiamo un’asciugatrice. Il bucato è appeso all’esterno sull’asciugatrice rotante o nella stanza. Non abbiamo nemmeno una lavastoviglie. Davvero, sembra strano, vero? Non so perché. Questi pochi piatti e posate.Si lavi i piatti a mano, è facile.

Non usiamo nemmeno molta acqua. Se faccio la doccia per tre minuti, è già molto tempo. Non ho impostato un timer. Pulito è semplicemente pulito. Quando acquisto nuovi elettrodomestici, ovviamente faccio attenzione all’etichetta energetica. Proprio come con questo sistema di riscaldamento, calcolo il consumo per apparecchio.

Quello su cui potremmo ancora risparmiare è il nostro laghetto. Ci sono due pompe dell’acqua in esso. Non sono accesi in modo permanente, ma influiscono sul nostro consumo di energia. Li ho a giorni alterni tra aprile e agosto. Forse potrei anche acquistare una prolunga con un pulsante del genere per la TV. Ora è in standby. Ma ad essere onesti, penso che per ora vada bene, produciamo ancora più di quanto consumiamo”.




READ  Bonus spesa, importi crescenti: fino a 2.400 euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.