Film giocattolo?  Quello che sembrava uno stupido scherzo ora sembra un intrigante modello di entrate per Hollywood

Film giocattolo? Quello che sembrava uno stupido scherzo ora sembra un intrigante modello di entrate per Hollywood

Nella sezione Pics, il critico cinematografico Floortje Smit dà uno sguardo alla cultura visiva contemporanea.

Fabbro da pavimento

È stato l’argomento di discussione tra gli spettatori nelle ultime settimane: da adulto sano di mente, non vedi l’ora di vedere Oppenheimer O su Barbie? Non vedi l’ora di vedere la seria epopea della bomba nucleare di Christopher Nolan o il mondo rosa caramella umoristicamente ironico di Greta Gerwig?

Se la risposta Barbie Se è così, Hollywood dice che è una buona notizia. Perché tutti sono divertenti Barbiememe post, ci sono conseguenze a questo: negli anni a venire, i teatri possono aspettarsi un flusso costante di adattamenti di giocattoli per adulti. “Dopo Barbie, la Mattel saccheggia tutta la sua scatola dei giocattoli” titolo IL Newyorkese questa settimana. Una selezione dei 45 nuovi progetti del produttore di giocattoli: Vin Diesel fa qualcosa con la boxe Rock ‘Em Sock ‘Em Robots, Tom Hanks si prende cura di una bambola astronauta dimenticata e JJ Abrams (star Trek) sta lavorando a un adattamento cinematografico “emozionante” di Hot Wheels. Attore Daniel Kaluuya (Uscire) ha offerto qualcosa sul dinosauro viola Barney, un “concetto surreale” nella vena di registi come Charlie Kaufman e Spike Jonze che in realtà ruota attorno alla disillusione esistenziale dei trentenni di oggi. “Sottolinea che vogliamo fare arte”, ha detto Kevin McKeon di Matell.

Quello che qualche anno fa sarebbe sembrato uno stupido scherzo è ora un intrigante discorso di vendita a Hollywood. Il mondo del cinema americano è alla ricerca di una nuova direzione poiché il grande pubblico sembra aver raggiunto la stanchezza da supereroi. Inizialmente si cercava una nuova formula di successo nella combinazione di nostalgia e vecchi eroi d’azione, ma anche nuovi Indiana Jones funziona meno bene del previsto. Parla Barbiecampagna pubblicitaria c’è una nuova analisi: giocattoli più regista con una visione chiara più budget per il successo è il dominio del mondo.

READ  Claudia, Dolf o Guido? Questo è ciò che pensano i critici delle conferenze di Capodanno | Libri & Cultura

Ma è corretta questa ipotesi? Dopotutto, Barbie è famosa in tutto il mondo: il suo rosa specifico (PMS 219) evoca una reazione di Pavlov sia tra i fan che tra gli odiatori. Gerwig ha quindi l’opportunità di giocare con tutto ciò che rappresenta la bambola adolescente. Il film cade perfettamente anche nel tempo in quanto si inserisce nella tendenza dei film “protagonista femminile forte”, un fenomeno che Barbie beffardamente ingrandito. Fidati di Kaluuya, ma questo dinosauro viola non ha tutte queste cose.

Quindi non preoccuparti, Oppenheimer– follower: potrebbe finire con questa faccenda dei giocattoli in circa quattro anni. L’unica domanda è quali registi interessanti vengono risucchiati nella scatola dei giocattoli nel frattempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *