Gaza, dallaccusa della Cnn ad Israele: Aiuti umanitari respinti arbitrariamente – Il Tempo

Gaza, dallaccusa della Cnn ad Israele: Aiuti umanitari respinti arbitrariamente – Il Tempo

Le autorità israeliane ostacolano l’invio di aiuti umanitari a Gaza con criteri arbitrari e contraddittori, secondo operatori umanitari intervistati dalla Cnn. Oltre una ventina di operatori confermano le difficoltà nell’invio degli aiuti, tra cui anestetici, ossigeno, ventilatori, macchine per l’anestesia, kit sanitari, sacchi a pelo, medicine contro i tumori e persino datteri.

Il sistema di controllo israeliano è descritto come opaco e ambiguo, con controlli che possono bloccare il passaggio degli aiuti anche dopo aver ricevuto il via libera dal Cogat. Attualmente, più di 15mila tonnellate di aiuti sono in attesa di autorizzazione per entrare a Gaza.

I controlli israeliani sarebbero mirati a evitare che beni possano essere utilizzati a fini militari e favorire Hamas. Il presidente di Save The Children negli Stati Uniti ha denunciato un livello senza precedenti di barriere agli aiuti umanitari.

Tra gli esempi di beni respinti ci sono sacchi a pelo con zip o di colore verde militare e kit igienici con tagliaunghie. Addirittura, un carico di datteri è stato bloccato dopo che i semi sono apparsi sospetti agli esami con i raggi X.

La situazione continua a destare preoccupazione e ad alimentare polemiche sulla reale intenzione delle autorità israeliane nei confronti degli aiuti umanitari destinati a Gaza. La comunità internazionale è chiamata a fare pressione affinché gli aiuti possano raggiungere coloro che ne hanno urgente bisogno nella Striscia di Gaza.

READ  Guerra a Gaza, Israele allAia: Laccusa di genocidio distorce la realtà - Sky Tg24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *